Real Madrid-Napoli 4-2, Paz e Joselu firmano il primo k.o. di Mazzarri

Real Madrid-Napoli 4-2: buona prova degli azzurri, ma vincono ancora i blancos di Ancelotti grazie a Paz e Joselu

LEGGI ANCHE

Real Madrid-Napoli 4-2 sembra la storia di un film già visto. Ancora una volta con un tiro da fuori, esattamente come avvenne al Maradona, passa la squadra di Ancelotti grazie alla rete di Nico Paz che, con un sinistro da fuori, batte un Meret non prontissimo nella risposta. La rete del 3-2 è determinante, con Joselu che, sul finale della sfida, chiude i conti con un risultato non del tutto meritato.

Prima il gol del Napoli, poi la rimonta

Al Bernabeu arriva la prima sconfitta dell’era Mazzarri. Dopo la vittoria contro l’Atalanta, che aveva fatto ben sperare in vista della sfida ai Blancos, gli azzurri continuano a dar costanza nel segno della prestazione. La sconfitta è arrivata, e su questo non ci piove, ma l’atteggiamento dà grande fiducia in vista delle prossime partite. Il Napoli, dopotutto, oltre a provarci era anche riuscito a sbloccarla: dopo 9′, infatti, il pallone del capitano Di Lorenzo viene appoggiato per Simeone (che gioca dall’inizio in attacco) e batte Lunin.

Un vantaggio che però dura esattamente 21 secondi: è infatti immediata la risposta del Real Madrid grazie a Rodrygo che, neanche a specificarlo, prende palla al limite dell’area, calcia col destro a giro e la mette all’incrocio dei pali. A chiudere la prima frazione di gioco è sempre il Real con il cross al limite dell’area di Brahim Diaz per Bellingham che purga, come all’andata, gli azzurri portando avanti i suoi sul punteggio di 2-1.

Real Madrid-Napoli, il secondo tempo decreta il 4-2 finale

Nella ripresa, invece, la musica cambia e non poco, perlomeno dal punto di vista del controllo della sfida: il Napoli ci crede, attacca e riesce subito a pareggiarla con Anguissa. Nel secondo tempo entra anche Osimhen che, però, non riesce a essere impattante come lo era stato a Bergamo. A deciderla, verso l’80’, è Nico Paz che da subentrato calcia col sinistro e batte Meret che non si fa trovare pronto da fuori area. A chiudere il match, con un risultato che non rispecchia appieno quanto visto in campo, è Joselu che al 94′ segna il gol del 4-2.

E ora arriva il campionato

Con questa sconfitta, il prossimo obiettivo del Napoli è il match contro l’Inter, in programma domenica 3 dicembre al Maradona. Per cercare di dare continuità, perlomeno in campionato.

Castellammare di Stabia: Al Tenda Open Space dibattito su relazioni e solitudine ai tempi dei social media dal titolo “Disconnettiti dalla solitudine, giù la...

Un evento da non perdere per chi ha il desiderio di approfondire i temi trattati da professionisti invitati all'evento
Pubblicita

Ti potrebbe interessare