32.6 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

martedì, Giugno 28, 2022

Scafati piazza il colpo, dalla Fortitudo arriva il play Mattia Palumbo

Da leggere

La Givova Scafati ha finalmente trovato un nuovo play da inserire nelle rotazioni, che possa fare da vice a Tommaso Marino. Nella giornata di oggi è stato ufficializzato l’arrivo in prestito dalla Fortitudo Bologna di Mattia Palumbo. L’atleta romano vestirà la casacca della squadra campana fino alla fine della stagione. Dopo la conferma di coach Alessandro Finelli, la società ha voluto aggiungere un nuovo tassello per continuare a sognare l’approdo nella massima serie in vista dell’inizio del girone di ritorno. Palumbo rappresenta sicuramente ciò che mancava al roster di Scafati dopo l’addio di Culpepper. Battendo la concorrenza, su tutte, di Cento e Ravenna, la squadra di patron Longobardi si è assicurata uno dei prospetti più interessanti di tutto il panorama cestistico nazionale.

Il comunicato

ScafatiLa Givova Scafati rende noto di aver chiuso l’accordo contrattuale fino al termine della stagione in corso con l’atleta Mattia Palumbo, proveniente dalla Fortitudo Bologna (serie A). Playmaker – guardia di 198 cm, classe 2000, il cestista di origini romane ha mosso i suoi primi passi nel mondo della palla a spicchi nel settore giovanile della Stella Azzurra Roma, aggiudicandosi due volte il titolo di campione d’Italia under 15 e conquistandosi, a suon di prestazioni, la convocazione per la nazionale under 16, under 18 ed under 20.
Dalla stagione 2017/2018, con l’ingaggio ad opera di Treviglio, Mattia Palumbo ha disputato tre campionati di fila in serie A2, chiudendo con 9 punti, 6 rimbalzi e 2,5 assist l’ultimo di questi, prima della sospensione per Covid-19. Prima ancora, nel maggio 2018, si era poi meritato la convocazione di coach Meo Sacchetti per il raduno della nazionale maggiore. La scorsa estate, infine, ha accettato l’offerta della Fortitudo Bologna in massima serie, esperienza che ha terminato anzitempo proprio per raggiungere Scafati, chiusa con 3,7 punti e 3 rimbalzi di media in nove gare disputate con 15’ di medio utilizzo.
Dichiarazione del responsabile dell’area tecnica Enrico Longobardi: «Mattia è l’uomo in più di cui avevamo bisogno in questo momento, è un playmaker in grado di coprire all’occorrenza anche tre ruoli e che aggiunge tonnellaggio al nostro reparto esterni, oltre che qualità. L’operazione che ci ha consentito di portarlo a Scafati è stata possibile grazie alla collaborazione della Fortitudo Bologna e del presidente Pavani, che ancora una volta ci ha dato prova della sua grande amicizia».

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy