UEFA, senza il VAR lo spettro della malafede: Italia U21 derubata

UEFA criticata per la mancanza del VAR: l'Italia U21 è stata derubata di una vittoria, simile a ciò che accadde nel 2002 ai Mondiali di Calcio, durante la partita tra Italia e Corea del Sud arbitrata da Byron Moreno.

LEGGI ANCHE

UEFA criticata per la mancanza del VAR: l’Italia U21 è stata derubata di una vittoria, simile a ciò che accadde nel 2002 ai Mondiali di Calcio, durante la partita tra Italia e Corea del Sud arbitrata da Byron Moreno.

UEFA, lo spettro della malafede: senza il VAR Italia U21 derubata come ai tempi di Byron Moreno

In breve:
L’assenza del VAR ha portato a una serie di errori arbitrali, inclusa una penalità non assegnata, una rete irregolare concessa alla Francia e un non-riconoscimento di un gol dell’Italia.
La mancanza di tecnologia come il VAR e il Goal Line Technology per tutta la fase a gironi ha reso gli arbitri i padroni assoluti, e ha lasciato spazio alla malafede arbitraria.
La UEFA dovrebbe fornire spiegazioni per questa scelta discutibile.

Il precedente di Byron Moreno

Le decisioni dell’arbitro ecuadoregno Byron Moreno durante l’ottavo di finale dei Mondiali di calcio 2002 tra Italia e Corea del Sud vengono ricordate ancora oggi come una delle rappresentazioni della malafede arbitrale. La sua piega unilaterale di giudizio permise l’affermazione della squadra di casa asiatica per 2-1 ai supplementari, grazie ad un golden goal di Ahn.

Il furto all’Italia Under21

Durante gli Europei Under21, l’Italia ha avuto un arbitraggio scomparso dal VAR, che ha probabilmente comportato un furto ancora più grande e difficile da capire. In sintesi, l’Italia non è stata assegnata una vistosa penalità, ha subito una rete visibilmente falsata da un fallo nitido (e pertanto da annullare) e, dulcis in fundo, ha trovato il pareggio nel recupero, poiché il pallone ha chiaramente varcato la porta di almeno 35-40 cm. Purtroppo, arbitro e giocatori non si erano resi conto di tutto questo.

Il condizionamento dell’Italia

La Francia ha quindi vinto 2-1, lasciando gli italiani nella necessità di giocarsi tutto contro la Svizzera, domenica 25 giugno. Solo una vittoria sarebbe sufficiente, poiché un pareggio al 99% rappresenterebbe una mancata qualificazione. Occorrerebbe naturalmente prestare attenzione anche a possibili biscotti dell’ultimo turno.

Gli errori arbitrali

Come può l’arbitro non aver visto il palese fallo di mano di Kalulu, con il braccio sinistro disteso e staccato dal corpo? E l’entrataccia di Gouiri? Il fatto che Udogie abbia commesso un errore clamoroso è stato confermato, ma la rete del vantaggio francese andava comunque annullata!
Oggi guardi in faccia l’olandese Allard Lindhout e ti sembra di scorgere le sembianze di Byron Moreno. Impensabile che, 21 anni dopo, il calcio sia ancora questo.

Juve Stabia, la sagra dei falli di mano non visti – La Bastonatura

Juve Stabia, inizia ad essere considerevole la lista dei falli di mano non sanzionati in area di rigore avversaria: l'ultimo a Catania
Pubblicita

Ti potrebbe interessare