Stabiae prima di Castellammare di Stabia: cos’era ieri e cos’è oggi

LEGGI ANCHE

Visite : 1

Stabiae. Esplorazione della Città di Castellammare di Stabia e quella storica della città che c’era prima dell’attuale  come è emersa dall’esplorazione archeologica che ci ha reso anche le sue ville di lusso prima dell’eruzione del 79 d.C.

Stabiae prima di Castellammare di Stabia: cos’era ieri e cos’è oggi

    • In breve
      • Castellammare di Stabia è una città che ha subito notevoli trasformazioni nel corso dei secoli passati, ma oggi offre una varietà di attrazioni culturali, turistiche e industriali.

Stabiae: l’antica città romana sepolta dal Vesuvio

Scopriamo la storia della città archeologica romana di Stabiae, distrutta dall’eruzione del Vesuvio del 79 d.C.

    • In breve
      • Prima dell’odierna Castellammare di Stabia, la città era conosciuta come Stabiae.
        Fu un importante sito durante l’epoca romana e ospitava numerose ville e residenze di lusso per cittadini facoltosi.
        Inoltre, la città si trovava in una posizione strategica sulla costa del golfo di Napoli.
        Stabiae fu in gran parte distrutta durante l’eruzione del Vesuvio del 79 d.C., e la città fu poi ricostruita in nuovi siti dove sorge l’attuale Castellammare di Stabia.

Stabiae era una città antica situata sulle pendici del Vesuvio, nella regione Campania dell’Italia moderna.

Fu fondata dagli Etruschi, ma fu sotto il dominio degli antichi romani che raggiunse il suo massimo splendore.

La città era famosa soprattutto per le sue numerose ville di lusso che ospitavano cittadini facoltosi dell’epoca romana.

La città fu completamente distrutta durante l’eruzione del Vesuvio nel 79 d.C. che seppellì sotto la lava molte delle ville e degli edifici della città, distruggendo per sempre la prosperità e la ricchezza di Stabiae.

A causa della rapida solidificazione della lava vulcanica, molte delle strutture che si trovavano sotto la superficie sono state preservate e conservate fino ai nostri giorni.

L’area archeologica di Stabiae è oggi una destinazione molto popolare per i turisti interessati alla storia dell’antica Roma.

Gli scavi archeologici hanno rivelato numerose vestigia dell’epoca romana, incluse le famose ville di lusso come la Villa San Marco e Villa Arianna, dove si possono ammirare gli affreschi originari dell’antica città.

Castellammare di Stabia: alla scoperta della città odierna dopo quella romana sepolta dal Vesuvio

    • In Breve
      • Oggi, la città di Castellammare di Stabia sorge sulle macerie dell’antica città di Stabiae.
        La città moderna ha mantenuto il suo legame con la storia antica, rivendicando la sua eredità e conservandola per le generazioni future.
        Inoltre, Castellammare di Stabia è oggi una destinazione turistica rinomata che offre molte opportunità di svago e di scoperta dell’arte e della storia della regione campana.

Nel corso dei secoli, la città ha subito numerosi cambiamenti e ampliamenti, con il porto che ne ha reso un importante centro industriale.

Oggi, Castellammare di Stabia è una città moderna che offre una varietà di attrazioni culturali e turistiche.

Tra le attrazioni principali si annovera il Castello di Castellammare di Stabia, costruito nel XIII secolo, che offre una vista panoramica sulla città e sul mare.

Inoltre, la città ospita numerose chiese, fra le quali la Basilica di Santa Maria delle Grazie, il Duomo di Castellammare di Stabia, e il Santuario di San Giuseppe.

Infine, la città è famosa per essere la sede del Cantiere Navale di Castellammare di Stabia, uno dei più grandi cantieri navali d’Europa con una lunga tradizione nella costruzione di navi mercantili, da crociera, navi militari e sottomarini.


Castellammare di Stabia: Scoperte Mura Romane Durante Scavi per Parcheggio

Durante gli scavi per un parcheggio a Castellammare di Stabia, riemergono antiche mura di epoca romana.
Pubblicita

Ti potrebbe interessare