Riforma Fiscale 2025: Aliquote IRPEF e Bilancio, le Novità del Governo Meloni

Il governo Meloni approva la riforma IRPEF 2025 con due aliquote: Legge di Bilancio, da 24 miliardi

LEGGI ANCHE

Riforma Fiscale del Governo Meloni per il 2025

Il governo Meloni ha varato una significativa riforma fiscale per il 2025, con l’adozione di due aliquote IRPEF. La Legge di Bilancio, approvata con 200 sì in Aula, focalizza su sostegno economico e sociale. Con finanziamenti mirati, la manovra punta a ridurre gli scaglioni IRPEF, sostenere famiglie numerose, agevolare l’acquisto della casa e promuovere l’occupazione. La dichiarazione di Foti evidenzia il ritorno della politica con risultati positivi su inflazione e occupazione.

Il governo Meloni ha approvato una riforma dell’IRPEF che prevede l’implementazione di un sistema a due aliquote a partire dal 2025, con l’obiettivo di aiutare i redditi superiori ai 50.000 euro all’anno. La flat tax rimane un obiettivo “di legislatura”.

Approvazione della Legge di Bilancio 2025

La Legge di Bilancio per il 2025 ha ottenuto il via libera in Aula alla Camera con 200 sì, 112 no e 3 astenuti. Il provvedimento, del valore di circa 24 miliardi di euro, è stato finanziato con un extra deficit da 15,7 miliardi, combinato con il rincaro delle accise sui tabacchi e una spending review sui ministeri e sui trasferimenti agli enti locali.

Provvedimenti e Finanziamenti

La manovra prevede la possibilità di incassare fino a 20 miliardi da una possibile razionalizzazione delle partecipazioni statali. Inoltre, è stata prorogata fino al 2024 la riduzione del cuneo fiscale e contributivo per i redditi fino a 35.000 euro. La riforma fiscale ha ridotto a tre gli scaglioni IRPEF, portando a un beneficio medio di 600 euro a famiglia, secondo le stime della Banca d’Italia.

Sostegno Economico e Sociale

La manovra include diversi provvedimenti a sostegno delle famiglie numerose e della natalità, come agevolazioni sul credito per l’acquisto della casa e sgravi fiscali per le assunzioni delle donne con diversi figli. Inoltre, sono stati stanziati fondi per avviare i rinnovi dei contratti del pubblico impiego, con priorità per i comparti salute e sicurezza, e per il fondo sanitario. La legge prevede anche fondi aggiuntivi per le integrazioni salariali delle forze armate e delle forze dell’ordine.

Altri Provvedimenti e Finanziamenti

La Legge di Bilancio ha generato dibattito per la scelta di innalzare la cedolare secca per gli affitti brevi e ha previsto sostegni per contrastare il disagio abitativo. Inoltre, sono stati discussi provvedimenti in materia di pensioni e il finanziamento del Ponte sullo Stretto, con un investimento previsto di 11,6 miliardi tra il 2024 e il 2032.

Dichiarazioni di Foti (FdI)

Tommaso Foti, presidente dei deputati di Fratelli d’Italia, ha sottolineato che la legge di Bilancio segna il ritorno della politica dopo anni di sospensione. Ha evidenziato il supporto alle piccole imprese e ai lavori, sottolineando i risultati positivi in termini di inflazione, occupazione e altri indicatori economici. Ha anche ringraziato i membri del governo e i colleghi della maggioranza per la lealtà dimostrata

Juve Stabia, Pagliuca: a Francavilla per fare il meglio possibile

Guido Pagliuca, allenatore della Juve Stabia, ha rilasciato alcune dichiarazioni in conferenza alla vigilia del match col Francavilla
Pubblicita

Ti potrebbe interessare