29.8 C
Castellammare di Stabia

Governo Meloni: Un Anno di Promesse alla luce della Realtà

LEGGI ANCHE

Il governo Meloni, nel suo primo anno, ha fatto numerose promesse, ma la realtà spesso ha dimostrato l’incoerenza tra annunci e azioni.
Questo articolo esamina i principali eventi e le controversie del primo anno di governo della Meloni, evidenziando le sfide e le scelte politiche affrontate dal governo.

Il Primo Anno di Governo Meloni: Decreti Legge fuffa e Realtà Contraddittoria

Dopo un anno di governo Meloni, emergono pochi provvedimenti con una proliferazione di annunci pubblicitari. Questo esecutivo si basa su decreti legge, sostituendo leggi ordinarie e riducendo il Parlamento a una mega istituzione passa-decreti. Nella prima legislatura della XIX Legislatura (dal 22 ottobre 2022 al 22 ottobre 2023), sono state approvate 64 leggi, di cui la metà sono decreti legge.

**Il Ricorso Ai Decreti Legge**

L’uso dei decreti legge come misura di “necessità e urgenza” è una prassi diffusa tra i governi recenti. Tuttavia, il governo Meloni ha adottato questa pratica in modo eccezionale. Ciò che colpisce non sono solo i numeri, ma il modo in cui vengono utilizzati, spesso in un contesto di annunci in pompa magna, seguiti da un ridimensionamento sostanziale.

Il governo Meloni e l'uso dei decreti legge nel primo anno di legislatura: il grafico

**Scontri con la Realtà**

La realtà ha spesso smentito gli annunci del governo Meloni, mettendo in luce la mancanza di fattibilità di molte iniziative. In diverse occasioni, il governo ha dovuto fare marcia indietro o modificare i propri decreti a causa di problemi costituzionali o incompatibilità con la normativa europea.

**Esempi di Annunci Ridimensionati**

  1. **Dl Rave**: Il governo ha annunciato misure contro i raduni illegali, ma queste sono state limitate in seguito a timori costituzionali, riducendo l’applicazione solo agli organizzatori di rave musicali.
  2. **Immigrazione**: Nonostante le promesse di bloccare l’immigrazione attraverso un blocco navale nel Mediterraneo, i dati mostrano che gli sbarchi sono aumentati notevolmente.Il numero dei migranti sbarcati nel 2023 con il governo Meloni: il grafico del Ministero dell'Interno
  3. **Pos (Pagamenti con Carta)**: Il governo intendeva ridurre le commissioni sui pagamenti con carta, ma alla fine ha concordato solo su un accordo non vincolante con le banche per ridurre l’impatto delle commissioni sulle transazioni di basso valore.
  4. **Flat Tax**: L’idea di una tassa unica per tutti è stata abbandonata a causa di questioni economiche e costituzionali.
  5. **Pensioni**: Nonostante le promesse di abolire la Legge Fornero, la nuova “Quota” ha sostituito temporaneamente la vecchia legge senza riforme strutturali significative.
  6. **Il Mes (Meccanismo europeo di stabilità)**: L’Italia è rimasta l’unico paese europeo a non ratificare l’accordo sul Mes, ma la realtà suggerisce che il meccanismo avrebbe comunque garantito il debito italiano, anche senza l’accesso diretto.
  7. **Carne Sintetica**: La normativa contro gli alimenti prodotti in laboratorio rischia di non essere applicabile se l’UE dovesse approvarne l’uso.
  8. **Extraprofitti delle Banche**: La tassazione dei “Extraprofitti” delle banche ha causato turbolenze nei mercati finanziari, ma il governo ha successivamente ridimensionato la misura.
  9. **Accise sulla Benzina**: Dopo aver reintrodotto le accise, i prezzi dei carburanti sono aumentati, nonostante le promesse di abolirle.
  10. **Superbonus**: Un incentivo per ristrutturare case è stato smantellato dal governo, sebbene in passato fosse molto popolare.

Questi dieci esempi mostrano come il primo anno di governo Meloni sia stato caratterizzato da annunci pubblicitari e decisioni spesso contraddittorie rispetto alla realtà. Le iniziative hanno spesso subito revisioni o modifiche a causa di problemi costituzionali o pratici.


Sfollati per il bradisismo: Lettera a Mattarella da Napoli – “Situazione inaccettabile per un Paese civile”. Nuovo sciame sismico nei Campi Flegrei all’alba

Campi Flegrei, nuovo sciame sismico all'alba. Sfollati scrivono a Mattarella: "Situazione inaccettabile, servono interventi urgenti".
Pubblicita

Ti potrebbe interessare