Adriana Volpe, il suo avvocato ci tiene a precisare: La figlia deve essere tutelata

A seguito del nostro articolo in cui venivano spiegati i motivi per cui Adriana Volpe e Roberto Parli si sono separati e hanno iniziato un processo per stabilire a chi addebitarne la causa, riceviamo e pubblichiamo la lettera dell’Avv. Giuseppe Marazzita.

Il difensore di Adriana Volpe prova a fare chiarezza ma soprattutto pone l’attenzione sulla tutela della figlia della coppia che è ancora minorenne.

Adriana Volpe con la figlia vivono in Italia in una bellissima villa a Roma.

Questo è il contenuto integrale della lettera dell’Avvocato di Adriana Volpe:

L’Avv. Giuseppe Marazzita, quale difensore della Sig.ra Adriana Volpe, a seguito delle notizie riportate dai quotidiani on line e cartacei e a seguito delle dichiarazioni rese dall’avv.

Laura Corbetta, difensore dell’imputato Sig. Roberto Parli come riportate, tra gli altri su Ticinonews, invita al rigoroso rispetto dei limiti che il diritto di cronaca incontra a tutela dei minori.

In particolare la legge impone di omettere qualunque informazione che consenta di individuare, anche indirettamente, la persona minorenne.

Dunque il riferimento alla figlia, seppur non menzionata espressamente, essendo 1a mia cliente un personaggio pubblico, viola l’art. 114 del codice di procedura penale nonché 1a disciplina sulla riservatezza e sugli obblighi del giornalista.

Per tale ragione diffido la reiterazione di comportamenti gravemente lesivi della serenità e dei diritti inviolabili della minore di cui la mia cliente ha responsabilità genitoriale.

In proposito ho ricevuto espresso mandato ad agire nelle sedi giudiziarie competenti per ogni azione lesiva dei suoi legittimi interessi.

Con riferimento alle dichiarazioni rese dalla collega avv. Laura Corbetta mi limito ad evidenziare come le prove acquisite e i documenti processuali sconfessino il contenuto di tali dichiarazioni.

Attendo dunque con serenità lo svolgimento del dibattimento e la decisione del Tribunale di Roma.

Sul tema del mancato versamento del mantenimento in favore della figlia da parte del Sig. Parli, stabilito dal Giudice civile valuteremo le azioni necessarie per il recupero del credito nell’interesse della minore.

Fonte foto: Di Stefano Calvagna – screenshot autoprodotto, Pubblico dominio, https://it.wikipedia.org/w/index.php?curid=8866792

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Okoye si aggrega alla Givova: firmato il contratto con Scafati

Ala piccola, il nazionale nigeriano torna in Italia dopo le esperienze con Varese, Matera, Trapani e Udine.