27.7 C
Castellammare di Stabia

Vivi Radio

martedì, Maggio 24, 2022
Array

Spalletti dopo Verona conquista un importante risultato. Tutta Napoli sogna

Da leggere

La vittoria del Napoli di Spalletti a Verona ed il pareggio dell’Inter contro il Torino poche ore dopo certificano una lotta scudetto più aperta che mai.

I ragazzi di Luciano Spalletti dovevano riscattarsi dopo la sconfitta casalinga con il Milan e lo hanno fatto alla grande espugnando un campo decisamente ostico soprattutto in questa ultima parte di campionato.

Tutte le copertine, come normale che sia, le ha prese Victor Osimhen siglando una doppietta e regalando momentaneamente al Napoli il secondo posto in classifica.

Non solo lui ma anche il tecnico toscano perché con la vittoria di ieri ha raggiunto un traguardo di cui lui ne andrà fiero.

Il risultato conseguito da Luciano Spalletti:

Con il successo al Bentegodi, Spalletti è appena diventato il secondo allenatore nella storia della Serie A a conquistare almeno 60 punti per nove stagioni consecutive, centrando questo traguardo con quattro squadre diverse che ad oggi giocano tutte in Serie A e sono Udinese, Roma, Inter e Napoli.

Solo Carlo Ancellotti, con dieci stagioni, ha fatto meglio rispetto a Spalletti in questa particolare classifica.

A nove giornate dalla fine del campionato non è assolutamente proibito sognare in grande, anche vista la personalità di chi siede in panchina.

L’allenatore azzurro è riuscito a vincere al Bentegodi facendo riposare giocatori importanti come Zielinski che non mancherà nell’importante sfida di sabato prossimo contro l’Udinese al Maradona di Napoli.

Il tecnico toscano oltre a Zielinski ha fatto riposare anche Insigne che nel match di ieri ha giocato “solo” 27 minuti e anche lui come il centrocampista Polacco sarà al cento per cento nella sfida di sabato.

Insigne entrato nella ripresa ha avuto a disposizione 30 minuti in cui è riuscito ad esprimersi al massimo, grazie anche a qualche accorgimento tattico scelto da Spalletti come il passaggio ad un centrocampo a tre.

Dunque il tecnico toscano anche avendo raggiunto questo grande traguardo non vuole fermarsi e ha tanta voglia di scrivere una pagina importante della storia del Napoli anche senza avere a disposizione un numero 10 che in una città come Napoli ha avuto una certa importanza.

A cura di Simone Improta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

ViviCentro TV


Ti potrebbe interessare

Vivi Radio

Ultime Notizie

- Pubblicità -
Cambia Impostazioni della Privacy