pulizia ospedale strutture sanitarie milano bergamo
pulizia ospedale strutture sanitarie milano bergamo

Si frattura il polso e gira diversi ospedali: lo operano solo a pagamento

La triste notizia che un uomo, per essere operato, deve pagare perchè solo in questo modo usciranno posti letto, è una cosa raccapricciante. Ecco cosa è accaduto a un giornalista della Campania.

Il giornalista F. G. denuncia il suo inferno per un polso fratturato, dovuto dopo la caduta da un albero. Il calvario inizia domenica 26 marzo, all’ ospedale di Vico Equense dove la radiografia da la certezza di una frattura scomposta con frammenti ossei. Al ragazzo viene detto immediatamente che c’è bisogno di un intervento, ma nell’ ospedale ” De Luca e Rossano “, l’ ortopedia non c’ è e gli vengono consigliati gli ospedali di Sorrento, Napoli o Castellammare. L’ uomo, durante la caduta dall’ albero, ha battuto anche la testa e quando lo stesso chiede esami più approfonditi, ha come risposta “Sei lucido”. Il polso gli viene solamente fasciato e iniettata Eparina. Sul foglio di dimissione dall’ ospedale, sono riportati i valori della pressione che, stranamente, non sono mai stati misurati ( a quanto detto da F. G. ). Tutto questo è accaduto di mattina verso le 12.30, mentre nel pomeriggio si passa al secondo ospedale, quello di Loreto Mare, Napoli. I medici fanno capricci al pronto soccorso, chiedendo all’ uomo di prenotare prima una visita dall’ ortopedico. Ma una dottoressa si avvicina al’ uomo, lo porta in ortopedia e visitandolo afferma che c’ era quanto diagnosticato a Vico Equense, ma il posto non c’ era per avere l’ operazione chirurgica. La stessa, con una manovra cerca di ridurgli la frattura, applicando un gesso. La cosa strana? Sul referto c’ è scritto che il paziente ha rifiutato il ricovero. Il giorno dopo, lunedì mattina verso le ore 9, si reca al Vecchio Pellegrini. Dopo ore di attesa arriva la consulenza con il medico del reparto Chirurgia della mano. Anche qui ovviamente non c’è posto, ma quando l’accompagnatore di F. G. cita la frase storica ‘ Intra moenia’, la situazione cambia e il posto viene fuori. Il significato di intra moenia? Indica le prestazioni erogate al di fuori del normale orario di lavoro dai medici di un ospedale, dove utilizzano le strutture ambulatoriali con l’ obiettivo di un pagamento da parte del paziente. In poche parole, se l’ uomo volesse un posto letto, avrebbe dovuto pagare. Così, come viene consigliato anche da alcuni infermieri, l’ uomo attente nella sala d’ attesa del pronto soccorso che qualche posto letto si liberi, e di restare anche di notte per non perderlo. Dopo lunghe ore di attesa, alle ore 17:00 l’ uomo chiede informazioni ma non c’ è nessun posto negli altri ospedali e nessun posto nel reparto. L’ uomo, accetta i consigli degli infermieri dopo la sua legale battaglia, trascorrendo lì anche l’ intera notte. Così, in condizioni pessime per via delle temperature ( i condizioni erano al massimo dei gradi), arriva la mattina seguente, quella di Martedì… L’ uomo è ancora in cerca di un posto letto per il ricovero.

Mostra Commenti (0)

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ascolta la WebRadio