Sequestro amministrativo di oltre 1.100 prodotti non sicuri: sanzionato il rappresentante legale

LEGGI ANCHE

Visite : 0

Nei giorni scorsi i finanzieri del Gruppo Pronto Impiego Palermo, nell’ambito dell’intensificazione del controllo economico del territorio disposta dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Palermo in materia di sicurezza dei prodotti, hanno proceduto al sequestro amministrativo di oltre 1.100 prodotti non sicuri.

In particolare, i “Baschi Verdi”, durante un controllo in un esercizio commerciale di un quartiere popolare di Palermo, accertavano che oltre 1.100 prodotti (tra cui in particolare 271 articoli di elettronica), venivano commercializzati in violazione del Codice del Consumo e Sicurezza Prodotti (art. 11 del D.Lgs. 206/2005 e dagli artt. 6 e 13 del D.Lgs. 86/2016), non recando idonea marcatura CE e non essendo accompagnati da documentazione, nonché istruzioni e informazioni sulla sicurezza in una lingua che può essere facilmente compresa dagli utilizzatori finali in uno Stato dell’U.E..

Pertanto, i Finanzieri hanno sottoposto a sequestro amministrativo i prodotti, mentre al rappresentante legale sono state contestate sanzioni amministrative pecuniarie per un totale di 6.032,00 euro.

NOTA

Continuano, incessanti, i controlli delle Fiamme Gialle in tutta la provincia palermitana al fine di verificare il rispetto delle misure di sicurezza adottate dall’Autorità Governativa nonché contrastare ogni forma di illegalità economica, a tutela dei consumatori e degli esercizi commerciali che operano nel rispetto delle norme.

Adduso Sebastiano

(le altre informazioni regionali le trovi anche su Vivicentro – Redazione Sicilia)


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Confsal: Sindacato e politica a confronto presso l’Hotel Golden Tower di Napoli

Il ministro Tajani: Il lavoro al centro dell’azione politica in Europa
Pubblicita

Ti potrebbe interessare