Nocera, l’unità cinofila “Pocho” a caccia di spacciatori: arrestato un uomo

pocho cane antidroga e1540751964698
Nocera, l’unità cinofila “Pocho” a caccia di spacciatori: arrestato un uomo di 43 anni

Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Nocera Inferiore, nella giornata di oggi, supportati dalle unità cinofile antidroga messe a disposizione dalla Questura di Napoli, hanno effettuato diverse perquisizioni per arginare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti negli ambienti giovanili.
Nel corso delle attività, il cane “Pocho”, distintosi per il suo infallibile fiuto, ha individuato tracce di droga nell’appartamento di un pluripregiudicato nocerino di anni 43, con precedenti per rissa, tentato omicidio, resistenza e oltraggio a P.U., detenzione di armi e detenzione di sostanze stupefacenti, e sottoposto alla misura di Sicurezza della Sorveglianza Speciale di P.S. con obbligo di dimora nel comune di residenza. L’unità cinofila ha puntato dritto verso un accappatoio indicando la presenza di sostanze stupefacenti.
In una della tasche dell’accappatoio, gli agenti hanno rinvenuto un panetto di hashish di circa 100 grammi e 9 dosi già confezionate in buste trasparenti di marijuana, oltre ad un bilancino di precisione elettronico perfettamente funzionante. I poliziotti hanno quindi arrestato l’uomo, che attenderà il giudizio di convalida in regime degli arresti domiciliari.

 

Proseguono in tutta la provincia le attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti.