Meteo, prossimi giorni, Non Solo Alta Pressione, ma ancora temporali
Meteo, prossimi giorni, Non Solo Alta Pressione, ma ancora temporali

Meteo: prossimi giorni, Non Solo Alta Pressione, ma ancora temporali

I prossimi giorni saranno caratterizzati non solo da una coraggiosa rimonta dell’alta pressione ma ancora da improvvisi temporali sempre dietro l’angolo. Previsioni METEO Settimana

Passano i giorni, la stagione avanza e molti di noi attendono con trepida attesa il meritato ritorno a condizioni atmosferiche più stabili e calde come spesso è capitato in questi ultimi anni tra il mese di Aprile e di Maggio.

Ma quest’anno gira così, l’atmosfera fatica a trovare una totale quiete mantenendo un comportamento spesso nervoso, agitato e dunque ben lontano dalla tanto agognata serenità.

Nonostante l’alta pressione attualmente con centro motore sul comparto sud-occidentale europeo muoverà nei prossimi giorni il suo baricentro verso quello centrale e l’Italia, poco a nord del nostro Paese troveremo una reiterata circolazione ciclonica che a fasi alterne riuscirà ancora a disturbare il meteo su molti angoli del Nord Italia.

Gioco forza, una già di per se barcollante stabilità atmosferica, si trasformerà in preda e i temporali in predatori, sempre in agguato e pronti ad attaccare alcune delle nostre regioni settentrionali dove il contesto meteorologico continuerà ad assumere un comportamento assai dispettoso.

Ma non finirà qui, in quanto a spegnere ulteriormente le speranza di vedere una totale calma atmosferica, ci penseranno alcuni corpi nuvolosi in risalita dal nord Africa anch’essi pronti a mantenere un contesto incerto pure sulle regioni del Sud.

Fatta questa doverosa premessa, cerchiamo dunque di vedere un po’ più nel dettaglio come sarà la tendenza del tempo nel corso della nuova settimana ormai alle porte.

Si inizierà con un Lunedì 3 che confermerà totalmente quanto descritto in precedenza e dunque con l’instabilità atmosferica pomeridiana pronta a colpire le regioni di Nordest essenzialmente i rilievi alpini e prealpini, ma con altri piovaschi che bagneranno invece alcuni tratti del Sud specie la Sicilia e la Calabria.

Si godrà di un’atmosfera più tranquilla invece sul resto del Paese.

Dopo un martedì 4 all’insegna del tempo discretamente stabile, salvo per i consueti capricci pomeridiani sulle Alpi, ecco che mercoledì 5 la circolazione fresca ed instabile sul nord del continente provocherà una maggior instabilità pomeridiana pronta a colpire sempre le medesime aree alpine e prealpine.

Nel contempo un nuovo corpo nuvoloso in risalita dal nord Africa riporterà la pioggia su molte aree del Mezzogiorno fino ai settori più meridionali della Sardegna.

In seguito, dopo un giovedì 6 ancora incerto sulle estreme regioni del Nord, da venerdì 7 potrebbe risvegliarsi un promontorio di alta pressione di matrice sub-tropicale intenzionato ad avvolgere con il suo carico di calda stabilità gran parte del nostro Paese.

Sarà dunque arrivato finalmente il momento tanto atteso per goderci una calda parentesi di maggior stabilità atmosferica con temperature in generale aumento? Probabile, ma di questo ce ne occuperemo più dettagliatamente nei prossimi giorni.

Cristina Adriana Botis / Redazione

Ascolta la WebRadio