Meteo 26-30 Agosto: in arrivo impulso freddo e nubifragi

Meteo 26-30 Agosto – La novità di questi ultimi giorni riguarda sicuramente la presenza di una nuova figura dominante sullo scacchiere europeo: stiamo parlando di un vortice ciclonico che prende origini direttamente dalla Scandinavia i cui effetti hanno già iniziato a farsi sentire fin sul nostro Paese. Ne sono la testimonianza le ultime ingerenze temporalesche, soprattutto al CentroNord e il generale ritorno a temperature decisamente più consone al calendario o addirittura sotto media.

Ebbene, questo nuovo scenario che già da alcuni giorni ha trasformato il contesto meteo-climatico su gran parte del Paese (in particolare al Centro-Nord) è destinato a proseguire anche nel corso del prossimo weekend, l’ultimo del mese di agosto.

Nei prossimi giorni, pertanto, dovremo fare i conti con un ulteriore impulso di aria fredda proveniente dai quadranti settentrionali europei, che provocherà non solo un nuovo netto calo delle temperature, ma pure un elevato rischio di precipitazioni. Certo, i fenomeni risulteranno abbastanza poco omogenei e dunque a macchia di leopardo, ma attenzione perché, almeno localmente, potranno risultare intensi, a carattere di nubifragio e con rischio di grandine.

Insomma, dobbiamo prepararci ad una fase meteorologica fortemente votata all’instabilità, che non farà altro che confermare un’estate in difficoltà, sempre più minacciata dalle fredde ed instabili correnti che giungono, incalzanti, dal Nord Europa, dove attualmente troviamo il centro motore di un vortice di bassa pressione: sarà proprio quest’ultimo a condizionare pesantemente il quadro meteo-climatico in Italia in questo periodo conclusivo del mese di agosto.

Ma cosa accadrà, in concreto, nei prossimi giorni?

Nel corso di oggi, giovedì 26, assisteremo in realtà a quella che possiamo definire come una sorta di tregua dai capricci del tempo, favorita da un temporaneo aumento della pressione atmosferica infatti, che ci regalerà un’atmosfera più tranquilla e a tratti anche ben soleggiata, fatta eccezione per qualche residuo rovescio o temporale che sarà possibile sui settori adriatici del Sud Puglia. Giovedì, inoltre, le temperature tenderanno (temporaneamente) ad aumentare, specie al Centro-Nord.

Tuttavia, questo ritorno ad un contesto meteo-climatico pienamente estivo, avrà davvero vita breve. Nelle successive 24 ore, infatti, l’atmosfera tornerà a mostrare importanti segnali d’insofferenza, a causa di un nuovo impulso di aria fredda pronto a fiondarsi sul Mediterraneo.

Già dalle prime luci di venerdì 27 il tempo mostrerà dunque nuovi segnali di agitazione, con alcuni rovesci,anche temporaleschi che colpiranno in particolare il Friuli Venezia Giulia, il Veneto, l’Emilia Romagna, ma anche alcuni tratti del Levante ligure.

Sarà questo il preludio ad un pomeriggio decisamente più turbolento dove l’attività temporalesca farà sentire i suoi maggiori effetti sulle regioni centrali adriatiche: sotto stretta osservazione saranno principalmente le Marche dove, soprattutto verso sera, non solo si avranno forti temporali, ma sarà anche elevata la probabilità di nubifragi e di locali grandinate il tutto, manco a dirlo, accompagnato da un brusco crollo delle temperature.

Anche sul resto del Paese il contesto resterà dinamico, con qualche piovasco possibile pure al Nordest, sui rilievi appenninici tosco-emiliani e, verso sera, anche sui settori alpini occidentali.

Solamente a notte inoltrata la furia degli elementi comincerà a dare segnali di attenuazione in attesa però di riprendere energia con l’inizio del weekend.

Vediamo dunque nel dettaglio quali saranno le conseguenze di questa configurazione instabile sul nostro Paese per sabato 28 e domenica 29.

La giornata di sabato risentirà di un fronte freddo che è atteso nella giornata di venerdì 27.

Al Nord avremo ancora residue note d’instabilità, soprattutto sul Triveneto e sulla Romagna.

Attenzione però, la previsione è ancora in fase di evoluzione e i centri di calcolo internazionali non sono ancora ben allineati verso una comunque linea di tendenza.

Per intenderci, se l’ultimo aggiornamento della nostra APP ufficiale ci indica una bassa probabilità di precipitazioni sulle regioni settentrionali, alcuni autorevoli centri di calcolo ne vedono invece una probabilità maggiore.

In casi come questo, quando i modelli previsionali non concordano del tutto, rimane sempre un campanello d’allarme, ovvero bisogna rimanere cauti e seguire gli aggiornamenti giorno per giorno.

Discorso di verso invece per le regioni del Centro, in particolare per i settori adriatici dove sarà molto più elevato il rischio di rovesci e temporali,segnatamente sulle Marche,ma localmente anche su Abruzzo Molise; non da escludere, inoltre, alcuni fenomeni anche sulle aree interne, segatamente tra Umbria Toscana.

Al Sud, salvo per delle incertezze sui rilievi di Campania,Calabria Puglia, il sabato dovrebbe trascorrere con un tempo tutto sommato più tranquillo ed asciutto.

Per quanto riguarda infine le temperature, è atteso un nuovo e deciso calo termico al Centro-Nord, mentre al Sud continuerà a fare più caldino, ma ancora per poco.

Arriviamo così alla domenica quando il fronte temporalesco,sempre accompagnato da aria fredda,raggiungerà anche le regioni meridionali, le quali vivranno infatti una giornata festiva caratterizzata da una spiccata e fresca instabilità che si manifesteràsotto forma di rovesci temporali,dapprima sul comparto tirrenico,per poi coinvolgere nel corso della giornata anche quello adriatico. Solo dalla serata la situazione andrà gradualmente migliorando.

Sul resto del Paese, invece, il tempo sarà già tornato abbastanza tranquillo e soleggiato, fatta eccezione per qualche improvviso piovasco atteso ancora al Nordest e sulla dorsale centrale appenninica.

Meteo 26-30 Agosto: in arrivo impulso freddo e nubifragi / Cristina Adriana Botis / Redazione

Commenta

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

ACCADDE OGGI 27 Novembre: Santi, ricorrenze e cenni storici di oggi

ACCADDE OGGI 27 Novembre è l’almanacco del giorno per aiutarvi a ricordare i santi del giorno, informazioni, fatti, eventi e compleanni da ricordare. #accaddeoggi #almanacco #santi #ricorrenze #27Novembre

Argentina-Messico 2-0, Mondiali calcio 2022: Pagelle e Highlights

Argentina-Messico 2-0, Mondiali calcio 2022: l’Argentina piega il Messico per 2-0 e si rilancia verso gli ottavi di finale. Enzo Fernández e Messi firmano le reti della vittoria. #Argentina #ArgentinaMessico #Messico #Mondialicalcio2022