Malattie rare, Riva (Cnel): “Senza dati sui pazienti emofilici non si ottiene nulla”

LEGGI ANCHE

Visite : 0

(Adnkronos) – “La raccolta di dati è essenziale per programmare tutto ciò che è la spesa sanitaria e investire i soldi che lo Stato mette a disposizione del cittadino.Senza dati non si può far nulla”.

E’ il commento di Francesco Riva, consigliere del Consiglio nazionale dell’economia e del lavoro (Cnel), nell’ambito del convegno ‘Io conto!Mec: il registro di patologia e i dati sanitari, fondamentali strumenti di conoscenza e programmazione’, promosso da FedEmo in occasione della XX Giornata mondiale dell’emofilia che si celebra in tutto il mondo il 17 aprile. “Il Cnel, come organo consultivo dello Stato – ha sottolineato – può attivare delle audizioni in cui andare a coordinare questo tipo di attività.

Il nostro presidente Brunetta è sempre dell’idea che senza dati non si può ottenere nulla”. —salutewebinfo@adnkronos.com (Web Info)


Il Napoli fa pari contro il Lecce all’ultima stagionale – EDITORIALE

I partenopei impattano 0-0 contro i salentini al Maradona e dicono addio definitivo all’Europa
Pubblicita

Ti potrebbe interessare