juve stabia virtus entella
juve stabia virtus entella

Rileggi LIVE – Juve Stabia-Virtus Entella 1-1 (40° Mazzitelli, 67° Forte)

Juve Stabia-Virtus Entella, segui la diretta testuale del match dal “Romeo Menti” di Castellammare di Stabia: Vespe alla ricerca spasmodica dei tre punti

Rileggi LIVE – Juve Stabia-Virtus Entella 1-1 (40° Mazzitelli, 67° Forte)

 

97° Finisce con un pareggio tra Juve Stabia ed Entella. Un pari che non serve molto alla Juve Stabia ma che smuove comunque la classifica dopo quattro sconfitte consecutive. Molto meglio le Vespe nella ripresa quando Caserta abbandona il 3-5-2 iniziale e passa al 4-3-1-2. Squadra che finalmente lotta e mette in difficoltà gli avversari. migliore in campo sicuramente Alfredo Bifulco, subentrato nella ripresa ad Addae. Bifulco si procura con furbizia il rigore poi realizzato alla perfezione da Forte e si rende protagonista anche in altre occasioni suonando la carica per le Vespe nel secondo tempo. Lunedì altra gara ad alta intensità per le Vespe allo “Stirpe” di Frosinone alle 21.

91° ammonito Rodriguez per fallo su Mallamo

82° entra Allievi per Germoni nella Juve Stabia e Caserta esaurisce i tre step di sostituzioni

79° va al tiro Toscano ben imbeccato da Rodriguez ma Provedel fa buona guardia

67° GOOOLLLL DELLA JUVE STABIA: Forte dal dischetto riporta la gara sui binari della parità. Impeccabile l’esecuzione del bomber della Juve Stabia

66° rigore per la Juve Stabia. Bifulco entra in area di rigore e viene falciato. Rigore netto decretato da Baroni

64° Forte si libera bene e va al tiro pericolosamente ma la palla è sul fondo

63° esce Addae ed entra Bifulco per la Juve Stabia

61° va al tiro Morra, palla altissima sulla traversa

57° entra De Col per l’Entella ed esce Settembrini

54° Coppolaro e Canotto si strattonano e finiscono nelle balaustre, l’arbitro espelle entrambi. Nell’occasione espulso anche Crimi dalla panchina

52° entra in campo Mallamo ed esce Izco

50° l’Entella grazia la Juve Stabia: Morra va al tiro pericolosamente e la palla va di poco fuori

49° va al tiro pericolosamente ancora l’Entella con Paolucci, palla di poco oltre la traversa

48° Canotto entra in area di rigore dalla sinistra e mette al centro ma la palla viene deviata in angolo

46° La Juve Stabia passa al 4-3-1-2 con Mastalli dietro le due punte Canotto e Forte. Nessun cambio nella formazione

SECONDO TEMPO

48° Finisce con il vantaggio dei liguri la prima frazione di gioco. Gara equilibrata fino alla mezz’ora poi gradualmente l’undici di Boscaglia prende il predominio delle azioni in una gara dai ritmi bassissimi. L’episodio che sblocca la partita è fortunoso con il tiro crosso di Mazzitelli deviato da Addae per il più classico degli autogol. Juve Stabia comunque troppo timorosa in campo, complice anche l’atteggiamento tattico, un 3-5-2 che vede Canotto e Forte troppo isolati davanti e mai serviti adeguatamente da un centrocampo troppo muscolare. Vespe che ancora una volta sono punite al primo episodio sfortunato ma c’è da dire che è stata troppo brutta la prova degli uomini di mister Caserta

46° ammonito Mastalli per proteste

43° ancora Entella che legittima il vantaggio: va al tiro a giro Schenetti e sul tiro Provedel para con grandi difficoltà

40° Entella in vantaggio: cross deviato di Mazzitelli che inganna Provedel. Deviazione di Addae che beffa Provedel e porta in vantaggio la squadra di Boscaglia

35° occasionissima per la Virtus Entella: Juve Stabia che si fa sorprendere di rimessa, ne approfitta Settembrini per passare una palla al centro dell’area di rigore per Schenetti che tutto solo incredibilmente mette a lato.

26° cooling-break in campo in una partita dai ritmi bassissimi che dimostra l’assurdità di giocare in piena estate a questi orari assurdi

21° calcio d’angolo dalla destra, Izco si ritrova con una bella palla al centro dell’area di rigore ma è in fuorigioco

13° da Settembrini a De Luca cross al centro dell’area di rigore stabiese ma Provedel fa buona guardia

10° da Mastalli a Canotto che entra in area di rigore ma si allunga la palla che termina sul fondo

PRIMO TEMPO

La Juve Stabia cerca contro la Virtus Entella di interrompere la serie molto negativa post Covid fatta di quattro sconfitte consecutive in campionato. Di contro c’è una Virtus Entella, guidata dall’ottimo mister Boscaglia, che vuole chiudere i conti con il discorso salvezza con una vittoria che la porterebbe a 45 punti, probabilmente la quota salvezza di quest’anno.

Nella Juve Stabia pesantissime le assenze che rendono complicato un quadro già abbastanza critico per la mancanza di risultati nelle ultime quattro gare. Saranno assenti per squalifica Giacomo Calò e Giacomo Ricci, a cui si aggiunge l’assenza last minute di Salvatore Elia e quelle di Adriano Mezavilla e Karamoko Cissè (entrambi per problemi muscolari). Rientra Luca Germoni dopo la squalifica.

Nella Virtus Entella, Boscaglia recupera Contini e il difensore Coppolaro. A centrocampo torna Settembrini dopo la squalifica. La squadra ligure dovrebbe tornare a schierarsi col 4-3-1-2 con Schenetti nel ruolo di vertice alto del rombo di centrocampo.

La gara sarà diretta dal sig. Baroni di Firenze che sarà coadiuvato dai guardalinee Mastrodonato e Capone mentre il quarto uomo sarà il sig. Carella.

Prima dell’inizio della gara verrà osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Giuseppe Rizza, ex calciatore delle Vespe scomparso in settimana, che faceva parte della rosa che raggiunse la promozione in Serie B nella stagione 2010-2011.

FORMAZIONI UFFICIALI

JUVE STABIA (3-5-2): Provedel; Tonucci, Fazio, Troest; Izco (Mallamo dal 52°), Addae (Bifulco dal 63°), Calvano, Mastalli, Germoni (Allievi dal 82°); Canotto, Forte

Allenatore: sig. Fabio Caserta

VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2): Borra; Coppolaro, Chiosa, Poli, Sala; Settembrini (De Col dal 57°), Paolucci, Mazzitelli (Dezi dal 82°); Schenetti (Toscano dal 76°); G. De Luca (Mancosu dal 82°), Morra (Rodriguez dal 76°). 

Allenatore: sig. Roberto Boscaglia

 

a cura di Natale Giusti

© TUTTI I DIRITTI RISERVATI. Si diffida da qualsiasi riproduzione o utilizzo, parziale o totale, del presente contenuto. È possibile richiedere autorizzazione scritta alla nostra Redazione. L’autorizzazione prevede comunque la citazione della fonte con l’inserimento del link del presente articolo.

 

 

Ascolta la WebRadio