Juve Stabia: Saby Mainolfi un amore lungo ben 10 anni! Da un decennio al servizio delle Vespette

LEGGI ANCHE

Saby Mainolfi è nato a Urbino il 5 marzo del 1975 ed è il responsabile del settore giovanile della Juve Stabia.

Arrivato a settembre del 2013 ha compiuto in questa stagione ben 10 anni alla corte delle Vespette (settore giovanile della Juve Stabia).

Noi della redazione di ViViCentro da sempre vicini al settore giovanile della Juve Stabia facciamo i nostri personali auguri “all’amico” Saby Mainolfi persona preparata, per bene e sincera.

L’arrivo a Castellammare di Stabia

Fu chiamato da Alberico Turi che lo volle come suo più fidato collaboratore tanto che in un’intervista affermò:

“Saby non si ferma un attimo è un professionista nato. Una delle persone più pulite che abbia mai potuto incontrare nel mondo del calcio. Il padre Ubaldo, che purtroppo non c’è più, era una persona d’altri tempi, Saby è stato allevato con quei principi”

Alla Juve Stabia ha ricoperto dapprima il ruolo di Osservatore, poi tecnico esordienti, poi responsabile attività di base, coordinatore tecnico e dal 2017/18 Responsabile del settore giovanile, prendendo proprio il posto di Alberico Turi, ritagliandosi negli anni la fiducia ed il rispetto prima, del Presidente Manniello, poi della famiglia Langella e di tutti i dirigenti e tecnici passati negli anni da Castellammare che hanno sempre parole di elogi nei suoi confronti.

Da alcuni anni è affiancato da Roberto Amodio, ex capitano della Juve Stabia nato a Castellammare di Stabia, che ricopre il ruolo di direttore della Primavera.

Saby Mainolfi si espresso in questo modo su Amodio:

“Roberto è una fonte di sapere. Ha giocato in tutte le categorie professionistiche dalla Serie A: da capitano e poi da dirigente ha formato giocatori importanti ed io da vero amico cerco di rubare tutte le nozioni possibili. Sa trasmettere sicurezza e competenza: molti dei nostri successi in termini di esordi sono frutto del suo contributo dato ai ragazzi. Sono queste le vittorie importanti all’interno di un settore giovanile, avere la fiducia della società, dei direttori sportivi e degli allenatori che si sono succeduti in questo triennio. Tutto ciò dimostra che qualcosa di buono lo si sta facendo.”

Ultimo rinnovo di contratto

Ultimo rinnovo nel 2022 La SS Juve Stabia è lieta di comunicare il prolungamento dell’accordo con il responsabile del settore giovanile, Saby Mainolfi, che resterà in carica almeno fino al 2027.

La Juve Stabia ha inteso così dare continuità all’ottimo lavoro svolto sin qui da Mainolfi.

I calciatori scoperti da Saby Mainolfi durante la sua permanenza alla Juve Stabia

I Calciatori che Mainolfi ha portato nelle giovanili della Juve Stabia e che oggi sono professionisti:

Capasso 2003 ora a Sorrento ma di proprietà della Fiorentina
Vitale 2004 in forza alla Sampdoria
La Monica 2001 in rosa con il Taranto
Lettera 2004 giovanili del Napoli
Cimino 2004 trasferitosi a Cosenza
Todisco 2002 Prima squadra del Sorrento
Del Sorbo 2004 Giovanili del Sorrento
A questi poi aggiungiamo Esposito, Boccia, Selvaggio, Della Pietra e Guarracino e Picardi che sono inseriti nella rosa della Juve Stabia per la stagione 2023-2024.

Difficoltà del settore giovanile

Saby Mainolfi ha sempre portato avanti la sua idea di fare calcio a livello giovanile tra mille difficoltà. Proprio in merito a queste difficoltà una volta ci ha confidato che:

“Non è semplice fare settore giovanile al sud, ci sono carenze strutturali. Avere giocatori convocati in prima squadra per noi è una soddisfazione, da questo punto di vista la Juve Stabia è sulla strada giusta, nonostante carenze strutturali. Normale che le famiglie guardino spesso alle strutture del centro-nord, ci sono più possibilità.“

La gestione del settore giovanile della Juve Stabia da parte di Saby Mainolfi

Il credo di Saby Mainolfi è di provare a lavorare in maniera tranquilla, credendo nelle capacità dei ragazzi, formandoli prima come uomini di calcio e poi valorizzando le attitudini tecniche, tattiche e fisiche di ogni singolo.

Il suo motto come dichiarato alla presentazione ufficiale del 04 Settembre ai microfoni della collega Claudia Mercurio:

“Noi cerchiamo di portare nei campi di calcio giovanili italiani, tramite le partite e i risultati sportivi dei nostri ragazzi, l’entusiasmo e l’orgoglio della Curva Sud Gialloblè ‘’

Gli ultimi successi con il settore giovanile nella stagione 2022-2023

Saby Mainolfi ha sempre guardato al futuro programmando già da ora quello che potrà avvenire nei prossimi 3-5 anni.
Nonostante le difficoltà economiche, negli ultimi anni le Vespette si stanno ritagliando uno spazio rilevante all’interno del panorama giovanile italiano. I risultati ottenuti dai gialloblu nell’ultimo anno sono sotto gli occhi di tutti: per quanto riguarda la Primavera, i campani sono riusciti a chiudere il proprio campionato al quinto posto, giocandosela contro corrazzate come Bari e Palermo.
La ciliegina sulla torta del 2022-2023 è stata però l’ottima stagione dell’U15, capace di arrivare ad un passo dallo scudetto di categoria perdendo la finale contro la corazzata Cesena.

Non possiamo quindi che augurare buon lavoro a Saby Mainolfi consci che i ragazzi nelle sue mani sono più che al sicuro.


Juve Stabia TV


Juve Stabia Langella premiato a San Giuseppe Vesuviano

Juve Stabia, premiato il presidente Andrea Langella presso il comune della sua città, San Giuseppe Vesuviano, per la promozione in Serie B
Pubblicita

Ti potrebbe interessare