Gori, Area Nolana: consegnati i lavori per il completamento e la distrettualizzazione della rete fognaria in 11 comuni

LEGGI ANCHE

Un nuovo obiettivo su cui sono al lavoro Gori, Ente Idrico Campano e Regione Campania, nell’ambito di una progettualità partecipata e condivisa che punta a rendere sempre più efficace ed efficiente il servizio idrico integrato in tutto il distretto Sarnese – Vesuviano sono la distrettualizzazione e il completamento della rete fognaria nei comuni dell’Area Nolana.

È in tale ottica che sono stati consegnati i lavori per la distrettualizzazione e il completamento degli schemi fognari comunali e dei sistemi fognari comprensoriali.

Tali opere, finanziate dal PNRR con 6.886.432,00 euro e di cui Gori è soggetto attuatore, sono finalizzate ad incrementare la resilienza delle infrastrutture e a ridurre i fenomeni di allagamento; esse interesseranno i comuni di Castello di Cisterna, Cicciano, Mariglianella, Marigliano, Nola, Palma Campania, San Paolo Bel Sito, Saviano, Scisciano, Tufino e Visciano.

Area Nolana: l’obiettivo per il miglioramento della rete fognaria

Il progetto punta a migliorare il drenaggio delle acque meteoriche e di raccolta e lo smaltimento delle acque reflue urbane nei comuni che afferiscono al depuratore di Area Nolana, nel rispetto delle esigenze del territorio e con un approccio resiliente e sostenibile orientato ad una completa messa in sicurezza idraulica.

Tra gli obiettivi più importanti: l’eliminazione degli scarichi in ambiente, attraverso l’estensione della rete fognaria a servizio degli utenti che vivono in porzioni di territorio prive di tale infrastruttura; l’adeguamento e la sostituzione delle reti fognarie esistenti e l’estensione delle reti fognarie in zone urbanizzate ma sprovviste di un sistema di drenaggio delle acque reflue.

Tali interventi garantiranno il superamento delle criticità legate agli allagamenti, riducendo al contempo il rischio ambientale causato dal mescolamento delle acque reflue alle acque di origine meteorica. Queste ultime, infatti, quando conformi ai valori normativi, potranno essere recapitate nei corsi d’acqua superficiali, mentre nei collettori comprensoriali, con recapito finale presso l’impianto di Area Nolana, saranno convogliate solo le acque nere e di prima pioggia.

Gli ultimi adempimenti burocratici

L’adempimento degli ultimi passaggi burocratici, presso la sede Gori di Foce Sarno, con la firma del verbale di consegna dei lavori da parte del Direttore dei Lavori, Valerio Meoli, del Responsabile Unico del Procedimento, Domenico Cesare, e dei rappresentanti del Raggruppamento Temporaneo di Imprese formato da Credendino Costruzioni S.p.A. e Consorzio Stabile Build s.c. a r.l..


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Napoli, Rafa Marin è il primo colpo dell’era Conte-Manna

Rafa Marin sarà un nuovo giocatore del Napoli. È questo il primo acquisto dell’era Manna-Conte. Il giocatore, di proprietà del Real Madrid, si trasferirà...
Pubblicita

Ti potrebbe interessare