Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Finocchiaro: “I problemi societari influiscono molto sul Catania”

Finocchiaro Juve Stabia Catania

Giovanni Finocchiaro, giornalista de La Sicilia, è intervenuto telefonicamente nel corso del programma “Juve Stabia Live” per parlarci del Catania, prossimo avversario della Juve Stabia.

La trasmissione va in onda ogni giovedì dalle ore 21 sulla pagina Facebook “Juve Stabia Live” e sui nostri canali social YouTube e Twitch oltre che in diretta televisiva su VideoNola (Canale 88 digitale terrestre).

Le dichiarazioni di Finocchiaro sono state raccolte e sintetizzate dalla redazione di ViViCentro.it.

“Ci troviamo forse di fronte ad un Catania molto scarso, uno dei peggiori degli ultimi anni. Purtroppo i problemi societari stanno influendo e non poco. In settimana pensando di fare una cosa buona, ho fatto un pò arrabbiare i proprietari della Sigi.

Ho evidenziato come i soci della Sigi abbiano speso qualcosa come sei milioni di euro nell’ultimo anno e mezzo che non sono pochi per la Serie C. Purtroppo i debiti ci sono, soprattutto legati a Torre del Grifo. Oltre a problemi legati a mancati pagamenti di stipendi. E la gente vuole i risultati subito.

A Catania ci sono migliaia di abbonati. Teoricamente ci potrebbero essere 2.000-2500 persone per la partita con la Juve Stabia. Pochi per uno stadio come il Cibali, ma un po’ di pubblico ci sarà.

Da quello che emerge dovrebbe giocare in porta Sala che ha giocato nella gara col Picerno ma che ha giocato anche con la Turris. In difesa conferma della difesa per Ercolani, Monteagudo e Claiton. In mediana Greco che arriva dal Pordenone dovrebbe esserci come Biondi o Provenzano con il regista Maldonado. Però in settimana è stato provato anche Cataldi un regista che proviene dalla Primavera della Roma.

Credo che giochino calciatori più esperti. In attacco recuperano tutti. Rientra Russini, Piccolo non è al meglio ma uno spezzone lo farà. Dovrebbe rientrare anche Ceccarelli, non so però se farà il titolare. C’è anche Russotto, Biondi che si adatta anche in attacco.

In attacco al centro credo giocherà Moro. Credo giocherà lui oppure ci sarà una staffetta con Sipos. Le scelte in attacco e a centrocampo le ha Baldini, in difesa un po’ di meno”.

a cura di Natale Giusti.