ESCLUSIVA-Turi: “C’è tanto da lavorare”

Nel corso della puntata de “Il Pungiglione Stabiese” programma radiofonico a cura della nostra redazione e in onda ogni lunedì sulle onde di ViviRadioWeb, è intervenuto il responsabile del settore giovanile delle vespe Alberico Turi.

Ecco le sue parole:

“Siamo reduci da un week end difficile dal punto di vista dei risultati. Alcuni hanno criticato l’operato dell’arbitro nel match con l’Akragas ma noi dobbiamo insegnare ai ragazzi i veri valori dello sport, dobbiamo accettare la sconfitta perché la meritavamo, non bisogna insegnare ai ragazzi tutte queste polemiche, devono solo lavorare bene da questa settimana e ripartire subito. Sicuramente la doppia espulsione ci ha penalizzato, ma gli svarioni ci possono essere, ripeto che ormai è andata così, abbiamo perso e dobbiamo accettare la sconfitta, il calcio è così. Una volta finita la partita bisogna pensare a quella successiva, è inutile piangersi addosso. Siamo secondi ad un punto dalla capolista che deve, però, ancora venire al Menti. Se saremo bravi, faremo bene. Abbiamo le carte in regola per essere capolista. Prima squadra? Non ho visto la partita, so che la società ha parlato con Zavettieri perché pretende di più, so anche che Manniello, Logiudice e Filippi sono stati molto vicini alla squadra in settimana e spero che già a Caserta si possa fare bene.

Redazionehttps://vivicentro.it
Siamo la redazione. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Commenta

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Ti potrebbe interessare

ViviCentro TV


Ultime Notizie

Juve Stabia, Pandolfi: “Il mister mi chiede solo di attaccare”

Luca Pandolfi, attaccante della Juve Stabia, è intervenuto in conferenza stampa al termine del match perso contro il Crotone
[do_widget "HTML personalizzato"]