ESCLUSIVA – Il viale della Tribuna dello stadio Menti sarà dedicato a Nicola De Simone

Oltre alla sostituzione del manto erboso c’è una novità per il viale antistante la tribuna...

LEGGI ANCHE

Oltre alla sostituzione del manto erboso c’è una novità per il viale antistante la tribuna dello stadio Menti

Nella lunga intervista rilasciata ai nostri microfoni, Peppe Mercatelli, ci parla di importanti novità che riguarderanno anche il viale antistante la tribuna dello stadio Menti, ecco le sue parole:

“Sono felice, anche perchè riusciremo a mettere una lapide e intitolare il viale antistante alla Tribuna a Nicola De Simone. Un atto mio politico che è andato avanti e portato avanti grazie all’ok della precedente giunta e al si definitivo del prefetto. Nicola De Simone, uno stabiese doc che ha perso la vita, sarà ricordato per sempre nello stadio della sua città. Il tutto avverrà in una cerimonia che si terrà il 27 maggio”. Sono queste le parole di Giuseppe Mercatelli che, ai microfoni di Vivicentro, in esclusiva, rivela cosa sta per accadere in memoria dello sfortunato Nicola De Simone. Il tutto è stato ratificato nella giornata di ieri durante l’incontro dei dirigenti della Juve Stabia con il commissario Vaccaro al quale erano presenti anche lo stesso Giuseppe Mercatelli e Alberico Turi, direttore del settore giovanile gialloblè.

a cura di Ciro Novellino

RIPRODUZIONE RISERVATA previa citazione della fonte

 

CENNI STORICI

Lo stadio comunale Romeo Menti è il maggior impianto sportivo di Castellammare di Stabia. È uno dei tre stadi di calcio italiani dedicati a Romeo Menti, attaccante del Grande Torino scomparso nella Tragedia di Superga: gli altri due sono quelli di Vicenza e di Montichiari. Ospita le partite interne della Juve Stabia e possiede una capienza complessiva di 13.000 posti a sedere.

Costruito nel 1984, fu intitolato a Romeo Menti prendendo il nome da una lapide commemorativa, posta nel vecchio impianto sportivo nel 1949, per volere della tifoseria stabiese, a memoria e ricordo delle gesta sportive del calciatore, a seguito della sua prematura scomparsa nella Tragedia di Superga, avvenuta nello stesso anno (il nome originario dello stadio è “stadio San Marco” ed è ancora così registrato al comune di Castellammare di Stabia).

Fu inaugurato nel 1985 con un’amichevole contro l’Avellino che militava in Serie A: la Juve Stabia si impose per 3-1 davanti ad oltre 15.000 spettatori.

Juve Stabia TV


Iacomino: Juve Stabia, grande esempio di calcio sostenibile

Luigi Iacomino, Chief Area Scout, ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla Juve Stabia nel corso della trasmissione "Il Pungiglione Stabiese"
Pubblicita

Ti potrebbe interessare