Cristiano: “Rende in fase calante ma può arrivare ai play off”

LEGGI ANCHE

Visite : 0

Nel corso della puntata de “Il Pungiglione Stabiese”, programma a cura della nostra redazione, in onda sulla pagina Facebook “Stabiesi al 100%”, abbiamo sentito il collega Luigi Cristiano de Il Quotidiano del Sud. Ecco le sue parole in vista di Rende- Juve Stabia:

Il Rende, nonostante i risultati negativi delle ultime gare, è una squadra viva che cerca di imporre il proprio gioco a tutte le avversarie. Anche a Catania ha giocato bene e solo la traversa ha negato la gioia del gol e del pareggio agli uomini di Modesto. La squadra calabrese ha disputato un ottimo girone di andata, ora è un po’ in fase calante ma credo sarà una gara molto difficile anche per le vespe. I biancorossi vogliono conquistare i punti che mancano alla salvezza per poi vivere con tranquillità la parte finale del campionato. Prima la salvezza matematica e poi, magari, i play off. Il calo delle ultime giornate del Rende è dovuto agli infortuni e, forse, alle sirene di mercato che suonavano per alcune pedine. Ora che il mercato è finito mi aspetto una risposta da alcuni giocatori. I calabresi non dovrebbero avere problemi a conquistare la salvezza diretta, quindi penso che l’obiettivo sia rientrare tra le prime dieci. Negro? Dopo tante problematiche ora è tornato in squadra a pieno regime e può essere lui l’uomo decisivo per il Rende nei prossimi mesi. È un giocatore forte che non ha bisogno di presentazioni. Se sta bene fisicamente fa la differenza. Già a Catania ha fatto una grande prova. Rende che affronterà la Juve Stabia? Sarà sicuramente il solito 3-4-3 di Modesto con Savelloni, Sabato, Minelli e Germinio in difesa, l’ex Awua e Franco formeranno la cerniera di centrocampo con Viteritti a desta e uno tra Allan Blaze e Zivkov a sinistra. In attacco dovrebbero esserci Borello, Vivacqua e Rossini. Con Negro pronto a subentrare.”


Juve Stabia TV


Sciopero Circumvesuviana il 30 maggio: stop di quattro ore e disagi per pendolari e studenti

Ennesimo sciopero della Circumvesuviana, il 30 maggio: servizio sospeso per quattro ore, disagi per tutti.
Pubblicita

Ti potrebbe interessare