Castellammare, segnaletica mancante e zero controlli: i turisti si tuffano dall’arenile

turisti castellammare divieto di balneazione
Castellammare, segnaletica mancante e zero controlli: i turisti si tuffano indisturbati dall’arenile

Nel tardo pomeriggio di oggi, sul lungomare di Castellammare di Stabia, un gruppo di turisti ignari dei pericoli, hanno deciso di tuffarsi nelle acque antistanti all’arenile. Quel tratto di litorale è stato dichiarato non balneabile dalle recenti analisi effettuate dall’Arpac ed è quindi sconsigliabile calarsi in acqua. Al momento, però, mancherebbe ancora l’ordinanza interdittiva che, salvo imprevisti, potrebbe arrivare a seguito del Consiglio Comunale di domani. Come rilevato dalla redazione di ViViCentro.it, la segnaletica in cui si informa della non balneabilità di quel tratto di mare non è presente in quella zona e, in mancanza di controlli, i turisti hanno continuato a fare il bagno indisturbati. A pochi metri da loro, secondo quanto documentato da un nostro redattore, c’erano siringhe e rifiuti di ogni sorta. L’ordinanza interdittiva di balneazione emanata durante la scorsa stagione estiva prevedeva una salatissima multa per i trasgressori e la denuncia presso la competente Autorità Giudiziaria. Probabile che quella che verrà emanata nei prossimi giorni prevederà disposizioni simili.

svg%3E

svg%3E

Nel tardo pomeriggio di oggi, sul lungomare di Castellammare di Stabia, un gruppo di turisti ignari dei pericoli, hanno deciso di tuffarsi nelle acque antistanti all’arenile. Quel tratto di litorale è stato dichiarato non balneabile dalle recenti analisi effettuate dall’Arpac ed è quindi sconsigliabile calarsi in acqua. Al momento però mancherebbe ancora l’ordinanza interdittiva che, salvo imprevisti, dovrebbe arrivare a seguito del Consiglio Comunale di domani.