Carnevale a Torre Annunziata: “Festa dei colori e della pace”

LEGGI ANCHE

Visite : 0
Organizzati a Torre Annunziata i festeggiamenti per il Carnevale 2019 “Festa dei colori e della pace”: il programma

Gli assessorati alla “Cultura e Pubblica Istruzione”, “Eventi” e “Politiche Sociali” hanno organizzato per la giornata di venerdì 1 marzo i festeggiamenti per il Carnevale 2019, coinvolgendo gli alunni delle scuole primarie del territorio.

«Ringrazio i membri della Commissione Consiliare Politiche Sociali – afferma il Presidente Mariagrazia Sannino – che sin da subito hanno capito quale fosse il vero spirito di questa iniziativa e mi hanno spronata affinché mi confrontassi con gli assessori competenti per la realizzazione della stessa. I bambini che parteciperanno alla sfilata lanceranno un segnale importante agli adulti: la pace e il legame tra i popoli sono possibili, occorre solo restare uniti e avere rispetto per le differenze che non devono rappresentare un ostacolo, ma la vera fonte di ricchezza dell’umanità».

L’iniziativa è stata organizzata in collaborazione con la Onlus “Piccoli Passi Grandi Sogni”.

«Non sarà una sfilata banale e fine a se stessa – spiega il presidente don Antonio Carbone  -. Voglio sottolineare come le scuole primarie del territorio abbiano accolto con grande entusiasmo il nostro invito e quello dell’Amministrazione Comunale a vivere una mattinata di divertimento, ma soprattutto da un chiaro ed inequivocabile significato sociale. Posso testimoniarvi che è stato davvero bello vedere i volti dei bambini illuminarsi quando gli abbiamo parlato di questa bellissima iniziativa».

«Il lavoro sinergico tra il Comune e le scuole del territorio – afferma il Presidente della Commissione Consiliare Pubblica Istruzione, Giovannina Cirillo – sta producendo risultati eccellenti, e manifestazioni come quella di venerdì ne sono la prova. Al di là del momento di aggregazione, la sfilata si vestirà di contenuti profondi e saranno proprio i più piccoli a darcene una concreta dimostrazione».

«La manifestazione – spiegano gli assessori Stefano Mariano, Martina Nastri e Aldo Ruggiero – rappresenta una valida occasione di incontro, formazione e crescita per i ragazzi della nostra città. Lo scopo è quello di creare un momento di aggregazione e di sensibilizzazione nei confronti di un tema di grande importanza: il rispetto delle differenze quale presupposto della pace tra i popoli».

«L’obiettivo di iniziative come questa – spiega il sindaco Vincenzo Ascione – è quello di sensibilizzare l’opinione pubblica su tematiche importanti e delicate che, ahimè, specie nell’ultimo periodo, riempiono le cronache di giornali e telegiornali a livello nazionale: l’integrazione e il rispetto delle differenze. E il fatto che siano proprio i più piccoli a farci aprire gli occhi su questioni così rilevanti, rappresenta un segnale più che positivo non solo per il presente, ma soprattutto per il futuro del nostro Paese».

L’appuntamento è per venerdì 1 marzo alle ore 9,30 in piazza E. Cesaro. La sfilata proseguirà lungo corso Vittorio Emanuele III per giungere fino a piazza Giovanni XVIII della Pace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Virtus Stabia-Cimitile: il sogno si avvera, Eccellenza per gli stabiesi!

Virtus Stabia-Cimitile 2-0, in finale sono gli stabiesi a prevalere con i gol decisivi di Farriciello e Pirone: gli stabiesi promossi in Eccellenza
Pubblicita

Ti potrebbe interessare