AZ Picerno – Juve Stabia (0-2): I voti ai calciatori gialloblè

LEGGI ANCHE

Al termine dell’incontro tra l’AZ Picerno e la Juve Stabia con le Vespe che conquistano una vittoria di forza in casa della seconda in classifica, stiliamo le pagelle con i voti ai calciatori Gialloblù.

Al termine della gara con il Picerno in casa Juve Stabia i voti in pagelle sono tutti più che sufficienti e non poteva essere diversamente dopo una vittoria contro una formazione che non perdeva in casa da Marzo 2023.

Chiusura col botto quindi in quel di Picerno per la Juve Stabia targata Pagliuca.

Partita perfetta dei gialloblù che surclassano di netto i temibili avversari mai sconfitti in casa in questo campionato e con il miglior attacco al suo favore, questa volta ha la meglio la miglior difesa del campionato e d’Europa.

Di seguito i voti ai giocatori stabiesi:

Thiam 7: Quasi mai chiamato in causa forte anche della grande fase difensiva dei suoi , nelle sole due occasioni nel quale è chiamato in causa mette in campo tutte le sue qualità per sventare le minacce. Una garanzia che và ben oltre la sufficienza.

DIFESA

Baldi 7: Superlativa la sua prestazione sia in copertura su Esposito che in proposizione avanzata, una vero problema per i lucani li su quel settore. Da applausi il salvataggio su Murano a tu per tu con Thiam. Suo il colpo di testa che serve Meli per il 2 a 0 finale.

Bellich 8: Ancora una volta un baluardo insuperabile, si rende protagonista di una fase difensiva perfetta come il resto della squadra. Temibile sulle palle da fermo cosi come arcigno e prepotente in fase di chiusura. Suo l’assist per il gol del vantaggio.

Bachini 7: In tandem con il compagno di reparto meglio della muraglia cinese, una sentenza per Murano e compagni, di li non si passa. Un gigante sulla linea difensiva che annichilisce gli avversari.

Mignanelli 7: Voto più che strameritato, detta legge sul quel settore di sinistra, rende vana la prestazione del dirimpettaio Vitali annullandolo del tutto. Da un suo cross nasce l’azione del primo gol, tutto questo in una settimana che non si allenato come avrebbe voluto. Sacrificio per la maglia e i compagni.

CENTROCAMPO

Buglio 7: Il solito mattatore del centrocampo, un moto perpetuo della mediana stabiese, capace tanto di interdire la manovra avversaria quanto proporsi anche in fase di conclusione verso la porta lucana. Bella la conclusione ad inizio gara che costringe alla parata in angolo Merelli.

Leone 8: Si sprecano lodi e complimenti per il talentuoso centrocampista stabiese, quello numero 55 sulle spalle lo si vede praticamente in ogni angolo del campo, il morso sul metro del suo tecnico lo prende in parola e in campo per gli avversari non c’è ne per nessuno.

Erradi 7: Contributo importante il suo, in mezzo al campo si fa sentire eccome la sua presenza. Lotta e si propone ogni qual volta c’è la possibilità andando a riempire molti spazi in attacco e tentando anche la via della rete con conclusioni interessanti.

ATTACCO

Piscopo 7,5: Che gara, che prestazione, che cuore, oltre al bel gol in acrobazia si rende protagonista di una gara tutta forza e potenza fin dall’inizio della contesa. La difesa avversaria lo teme e lo subisce in ogni angolo del terreno di gioco, è insomma il giocatore che oggi tutte le squadre vorrebbero in rosa.

Candellone 7,5: Non si risparmia per nulla in campo, tanto lavoro oscuro il suo fatto di corsa e tanto agonismo su tutti i palloni. Dinamismo e praticità che hanno messo in difficoltà e non poco gli uomini di mister Longo.

Romeo 7: Un vero folletto lì in avanti sciorinando una prestazione importante e dando un’impronta alla gara chiara e decisa. Fa soffrire e non poco i propri dirimpettai con le sue giocate sempre veloci e imprevedibili.

I VOTI AI SUBENTRATI DI AZ PICERNO – JUVE STABIA

Meli (dal 67’) 7: Autore del gol della chiusura della contesa in terra lucana, sfrutta a dovere l’invito per vie centrali e batte il portiere avversario, ma non solo, il suo apporto di quantità e qualità permette di chiudere in sicurezza la gara.

Fiolino ( dal 80’) 6: Pochi minuti per lui ma li sfrutta alla grande dando continuità in fase di chiusura, mettendo in campo grande sacrificio per arrivare all’obiettivo vittoria.

IL MISTER

Mister Guido Pagliuca 8:
La sua miglior difesa d’Europa mette K.O. i lucani che dalla loro hanno il miglior attacco del girone, e il tutto avviene preparando la gara in maniera impeccabile. Toglie praticamente tutti gli spazi agli avversari che fin dall’inizio della contesa fanno molta fatica a trovare le loro classiche manovre in fase di costruzione.

I Picernesi capiscono da subito che contro i suoi uomini c’è bisogno di altro ma non riescono in nessun modo ad attuarlo in campo, complice una determinazione e morso su ogni metro che mettono in atto tutti i componenti della sua squadra. Insomma un successo che gli garantisce ancor di più la compattezza del gruppo e la solidità che occorre anche nell’andare al lungo riposo festivo nelle condizioni mentali perfette, un successo il suo che ai più non passa inosservato e che lo premia in maniera più che giusta del primato in classifica.

Primato fatto non solo di freddi numeri e pure statistiche, ma anche e soprattutto di tanto lavoro e sacrificio che ci mette nelle preparazioni delle gare e nel mettere sempre in primo piano il suo gruppo e i suoi uomini. Insomma ancora una volta ha mostrato a pieno titolo di avere le carte in regola per essere un vero condottiero di un manipolo di gladiatori che non si arrende davanti a nulla. Grande lavoro mister avanti cosi.


Juve Stabia TV


Napoli, Rafa Marin è il primo colpo dell’era Conte-Manna

Rafa Marin sarà un nuovo giocatore del Napoli. È questo il primo acquisto dell’era Manna-Conte. Il giocatore, di proprietà del Real Madrid, si trasferirà...
Pubblicita

Ti potrebbe interessare