Avellino-Juve Stabia, Coppa Italia – Rileggi LIVE 1-0 (55° Patierno)

Avellino-Juve Stabia, segui il live testuale del match valevole per gli ottavi di finale di Coppa Italia dallo stadio "Partenio-Lombardi"

LEGGI ANCHE

Avellino-Juve Stabia, ottavi di finale di Coppa Italia: il live testuale del match dallo stadio Partenio-Lombardi.

Avellino-Juve Stabia, ottavi di finale di Coppa Italia, è una gara che vedrà in campo sia tra i lupi che tra le vespe molti giocatori che hanno avuto minor minutaggio in campionato.

I temi di Avellino-Juve Stabia.

Per l’Avellino la gara di Coppa Italia può rappresentare l’occasione per rialzare la testa sotto l’aspetto del morale e uscire da una mini-crisi fatta di due sconfitte consecutive abbastanza nette contro Giugliano e Picerno. Anche se non bisogna dimenticare che gli irpini, prima della doppia sconfitta, avevano inanellato una serie positiva fatta di sei vittorie e un solo pareggio.

Per la Juve Stabia, con la notizia importante del rinnovo contrattuale di mister Pagliuca fino al 30 giugno 2025, può essere l’occasione per far giocare calciatori che in campionato hanno fatto poco minutaggio. Sia per Pagliuca che per Pazienza comunque non cambierà l’atteggiamento tattico: 3-5-2 per Pazienza e 4-3-2-1 per Pagliuca.

Tra le fila degli irpini non convocati i calciatori Marco Armellino, Tommaso Cancellotti, Simone Ghidotti, Gabriele Gori, Michele Rigione, Lorenzo Sgarbi (per un problema alla mano), Salvatore Pezzella, Raffaele Russo ed Enis Tozaj..

Il direttore di gara.

La gara sarà diretta dal sig. Samuele Andreano della sezione di Prato al quarto anno in Serie C. Gli assistenti saranno: 1° sig. Luca Chiavaroli della sezione di Pescara; 2° sig. Matteo Cardona della sezione di Catania; quarto uomo sig. Claudio Giuseppe Allegretta della sezione di Molfetta.

Le formazioni ufficiali di Avellino-Juve Stabia, ottavi di finale di Coppa Italia.

AVELLINO (3-5-2): Pane; Nosegbe-Susko (25° s.t. Cionek), Benedetti, Casarini; Sannipoli, D’Angelo (25° s.t. Mazzocco), Dall’Oglio (17° s.t. Palmiero), Maisto, Falbo (39° s.t. Ricciardi); Patierno, D’Amico (17° s.t. Varela).

A disposizione: Pizzella, Mulè, Palamara, Marconi, Fusco.

Allenatore: sig. Michele Pazienza.

JUVE STABIA (4-3-1-2): Esposito; Erradi, D’Amore (39° s.t. La Rosa), Folino, Mignanelli (1° s.t. Baldi); Gerbo, Maselli (39° s.t. Picardi), Marranzino; Guarracino (29° s.t. Ruggiero); Bentivegna (1° s.t. Bentivegna), Rovaglia.

A disposizione: Signorini, Bellich, Della Pietra, Bachini, Faccetti, Leone.

Allenatore: sig. Guido Pagliuca.

Angoli: 2-3

Ammoniti: 3° Rovaglia (J), 13° Dall’Oglio (A), 8° s.t. Gerbo (J), 18° s.t. D’Angelo (A), 31° s.t. Palmiero (A), 44° s.t. Folino (J)

Espulsi:

Primo tempo live Avellino-Juve Stabia.

3° Subito ammonito Rovaglia per la Juve Stabia per un brutto fallo.

13° Ammonito Dall’Oglio per un fallaccio su Marranzino da dietro. Juve Stabia in campo con il 4-3-1-2 con Linea difensiva inedita con da destra a sinistra Erradi, Folino, D’Amore e Mignanelli. In attacco Guarracino dietro Bentivegna e Rovaglia.

23° Occasionissima per la Juve Stabia: Guarracino si libera bene al limite dell’area di rigore e fa partire un tiro che però termina alto sulla traversa.

27° Patierno tenta un pallonetto da centrocampo con mira sballatissima. Gara che sta dicendo molto poco con rarissime occasioni da una parte e dall’altra.

28° Tiro in diagonale di D’Amico per l’Avellino all’ingresso nell’area di rigore, para a terra Esposito, portiere della Juve Stabia.

29° Occasione Juve Stabia. Conclusione dalla lunga distanza di Gerbo che viene deviata dalla difesa. Deviazione che per poco non mette fuori causa Pane, portiere irpino.

39° D’Amico supera in velocità D’Amore ma sbaglia il passaggio al solissimo Patierno, attaccante dell’Avellino, che se fosse stato servito bene poteva battere a botta sicura verso la porta di Esposito.

45° Finisce il primo tempo che si è acceso solo nella parte finale. Juve Stabia che ha avuto le migliori occasioni per passare in vantaggio tra cui il tiro di Gerbo al 29° con la sfera che deviata stava per finire alle spalle di Pane, portiere dell’Avellino. Vespe che tengono meglio il campo e avrebbero meritato qualcosa in più. L’Avellino si vede solo al 39° quando D’Amico supera D’Amore ma sbaglia il passaggio finale a Patierno che era tutto solo al centro dell’area di rigore.

Secondo tempo live Avellino-Juve Stabia.

5° Gran tiro di Gerbo dai trenta metri con Pane che si supera e mette in angolo smanacciando.

8° Ammonito Gerbo per la Juve Stabia per fallo su D’Angelo.

10° Vantaggio per l’Avellino: da angolo battuto dalla destra, il primo del match per gli irpini, colpo di testa di Patierno e palla nell’angolo destro della porta difesa da Esposito. 

18° Ammonito D’Angelo per l’Avellino.

23° Ammonito anche Nosegbe-Susko per l’Avellino per un fallaccio su Maselli che stava per entrare in area di rigore.

24° Gran tiro di Marranzino su punizione e Pane si supera mettendo in angolo.

31° Ammonito anche Palmiero dell’Avellino per un fallo su Maselli.

36° Maselli lancio per Aprea che entra in area di rigore e fa partire un bel tiro di poco oltre la traversa della porta difesa da Pane. Ottimo l’ingresso in campo del giovane 2005 Aprea della Primavera della Juve Stabia già decisivo nella gara con la Turris.

44° Ammonito Folino per la Juve Stabia.

49° Finisce 1-0 il derby del Partenio con l’Avellino che accede ai quarti di finale dove affronterà la Lucchese. Solo un episodio decide il match tra Avellino e Juve Stabia, il gol di testa di Patierno al minuto 10 del secondo tempo su azione d’angolo. Vespe che hanno comunque disputato una buona gara e avrebbero meritato almeno il pareggio.

 

 

 

 

 

 

 

 

Juve Stabia TV


Juve Stabia, le emozioni della cavalcata travolgente delle Vespe

Juve Stabia, riviviamo le emozioni della magnifica cavalcata delle Vespe: un dominio incontrastato lungo 35 giornate fino alla matematica
Pubblicita

Ti potrebbe interessare