Quantcast
Banner Gori
insigne foto vivicentro
SSC Napoli - rassegna stampa

Gazzetta: “Insigne? ADL e Raiola lasciano aperto ogni scenario”

Mentre De Laurentiis parla, Raiola tace

Il futuro di Lorenzo Insigne continua a tenere banco. Il numero 24 azzurro è ancora avvolto da quella nube di mistero che circonda la sua permanenza: dopo il malessere per la sostituzione nella gara di Europa League contro l’Arsenal (che ne aveva messo in forte dubbio la sua conferma) e il chiarimento distensivo col presidente Aurelio De Laurentiis, “Lorenzinho” sembra non aver fugato del tutto le voci che lo vorrebbero lontano da Napoli.

Ecco quanto scritto dall’edizione odierna della Gazzetta dello Sport:
“Sosteneva Agatha Christie che tre indizi costituiscano una prova. Noi vi sottoponiamo le ultime dichiarazioni del presidente Aurelio De Laurentiis riguardo al suo capitano Lorenzo Insigne. La prima, più lontana nel tempo, non cita il giocatore, ma riletta oggi assume una valenza particolare. È il 25 marzo e – lasciando la Federcalcio dopo un incontro con una rappresentanza cinese – Adl spiega, tra l’altro: “Abbiamo anche fatto tesoro di chi è più corretto per un gioco ancelottiano e chi invece, pur essendo un grandissimo campione di grandi prospettive, forse è meglio che giochi da qualche altra parte”. Direte voi, ma poi c’è stato l’incontro chiarificatore del primo maggio a casa Ancelotti. Vero, col Napoli che ha lasciato trapelare di un rinnovato accordo, anche se poi sul prolungamento esistono idee diverse tra le parti. Però martedì scorso, 14 maggio, interpellato sul suo capitano, sostiene De Laurentiis: «Ha sempre dimostrato un grande attaccamento alla maglia. Se poi questa grande responsabilità di essere anche napoletano gli ha giocato nel passato e gli potrebbe giocare nel futuro una idiosincrasia con quei tifosi – che dico, che non sono tifosi – non posso certo obbligarlo a rimanere suo malgrado». Già, ma se è stato chiarificatore perché tornare indietro nei discorsi? A chi si è posto questo quesito ecco il terzo indizio, datato 16 maggio, giovedì: «Per i napoletani è sempre stato scomodo questo territorio» Quasi un consiglio. Intanto Mino Raiola continua a mantenere il silenzio”.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più