Quantcast

Banner Gori
David Ospina mixed zone Napoli-Atalanata 220419
SSC Napoli - primo piano

Ospina: “Quando sei portiere, l’errore ha più peso: serve essere forti mentalmente”

Ospina: “Quando sei portiere, l’errore ha più peso: serve essere forti mentalmente”

Il portiere della SSC Napoli David Ospina ha rilasciato alcune dichiarazioni a Radio Kiss Kiss. Ecco quanto detto dal giocatore:

“Vittoria importante quella contro la Lazio perchè ti dà più facilità di lavorare, ma dobbiamo restare con i piedi per terra. Dobbiamo fare bene in campionato, c’è una gara importante ed abbiamo la qualità per vincere di nuovo. All’inizio della stagione avevamo degli obiettivi, ora dobbiamo uscire da questo momento difficile e prendendo i tre punti. Ora bisogna risalire in classifica e mettere da parte la Coppa Italia, la Juve è una grande squadra: servirà tanta grinta per fare una bella partita. Questa squadra ha un grande futuro perché ci sono calciatori giovani e forti, il nostro obiettivo è finire bene la stagione”

“Quando sei portiere, l’errore ha più peso: serve essere forti mentalmente perché può essere sempre così. Siamo una piccola famiglia tra noi portieri del Napoli, dobbiamo sempre continuare a lavorare a testa bassa. Con Alex ed Orestis c’è un rapporto ottimo: Meret ha grandi qualità ed è un bene per l’Italia. Ci aiutiamo tutti, poi normale ci sia una concorrenza leale per giocare ma ognuno fa il tifo per l’altro. Quella con la Lazio può essere la scintilla, ma non bisogna esaltarsi. Demme e Lobotka sono due calciatori che ci daranno una grande mano ed hanno già dimostrato le loro qualità anche se Lobo è dovuto uscire per l’espulsione. Gattuso vuole sempre grande carattere e ci sta vicino, possiamo finire questa stagione bene. La Juve ha elementi di grande livello come Higuain, Cristiano e Dybala. Noi dobbiamo fare la nostra partita restando concentrati. Nelle ultime quattro gare abbiamo dimostrato di poter uscire da queste difficoltà. Dopo una vittoria è più facile fare le cose, ma non rilassarsi. Cuadrado? Ho un bel rapporto con lui, è come se fosse mio fratello. Entrambi siamo tra i più vecchi della nazionale colombiana”

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat