Quantcast

ForzaNapoliFrosinoneNapoliCampioneInvernoVittoriaDeLaurentis
SSC Napoli - primo piano

De Laurentis a Radio Kiss Kiss Napoli: “Laxalt al Napoli?Non ne ho parlato, è falso da parte mia ma potrebbe essere vero da parte di Giuntoli”

De Laurentis a Radio Kiss Kiss Napoli: “Laxalt al Napoli?Non ne ho parlato, è falso da parte mia ma potrebbe essere vero da parte di Giuntoli”

Aurelio De Laurentiis, presidente della SSC Napoli, è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, la radio ufficiale del calcio Napoli, durante il consueto appuntamento con la rubrica ‘Vero o Falso’: 

Corriere dello Sport: contatti per Darmian? 

Potrebbe essere vero o falso, il calciatore chiede 5 anni di contratto, è una buona domanda”.

Il Corriere apre ad un nome nuovo: tra i sei nomi c’è anche Malcuit del Lille. 

Vero! Lo stiamo seguendo da tempo, nei sei profili c’è sempre una elencazione nominale finchè tu non cominci a studiarti la storia del giocatore, la storia degli ultimi 24 mesi, la famiglia, la possibilità di inserirsi al calcio Napoli e di gioco e del nostro allenatore.  Non è una cosa che si può fare come se stessimo alla fiera. Sono sei perchè ci possono essere profili importantissimi che poi non si sposano per una serie di motivi con i risultati attesi perchè magari uno non si ambienta, uno ha una situazione familiare particolare”. 

Sportitalia – Contatti giuntoli-Fernandes ma il CSKA chiede 25 milioni.

I soldi non sarebbero un problema ma bisogna capire quello che uno chiede. Non conosco questa trattativa di Giuntoli quindi non dico nè vero nè falso”.

Mattino – Kean-Raiola, le è stato offerto davvero? 

Mino non mi ha mai chiamato per KeanRodrigo, invece, mi intriga molto, vero!”

Da Genova – Laxalt al Napoli?

“Non ne ho parlato, è falso da parte mia ma potrebbe essere vero da parte di Giuntoli. E’ un buon giocatore ma Preziosi è una bottega molto cara in uscita e molto parsimoniosa in entrata. E’ sempre molto complicato con Preziosi. Non avendo il fatturato lui deve fare operazioni a basso costo in entrata”.

Tuttosport – Luperto all’Empoli?

Vero ma il presidente dell’Empoli non si è comportato bene con me. I panni sporchi si lavano in famiglia. Non mi va di danneggiare nessuno. E’ un grande esperto di calcio ma non amo il mondo dei furbi. Lui sarà intelligente ma anche molto furbo”.

Corriere dello Sport – Telefonata di Ferrero per Chiriches?

Falso! Non mi ha telefonato per chiedermelo. Spesso parliamo per cose di Lega, può essere che in uno di questi colloqui me l’abbia chiesto, può essere vero ma non ultimamente”.

L’intervista a Luca Telese?

E’ stato bravo, non ha tagliato nessun passaggio. Mi secca molto che Antonio Giordano del Corriere abbia titolato, insieme ad altri, in modo cafone. Mi fanno fare la figura di quello che non ha detto certe cose. Non mi va di speculare e di trovare cose che hanno una loro pacatezza. Ronaldo è un’intuizione di Agnelli, è un’operazione da FCA più che da Juventus. Lui potrebbe fare un film, lo mettiamo insieme ad Ibra: che accoppiata strepitosa!

Bisogna vedere se la sua resa calcistica sarà pari alla resa commerciale, sono due concetti diversi. Ad un certo punto l’età anagrafica cammina, potrebbero esserci incidenti limitanti. Ibra sembrava un eroe di altri tempi che potesse giocare fino a 40 anni poi ha avuto un incidente e se n’è andato in America. I giornalisti devono smettere di farci litigare, a quelli che non fanno i titoli cercherò di avere una contrapposizione precisa! Bisogna abbandonare questo modo italiano che qualunque cosa bisogna essere contestata. Noi italiani stiamo dimostrando di essere nemici del successo. Cerchiamo di non essere sfigati e diventiamo tutti di successo! Un giornalista che fa il suo lavoro in maniera esemplare diventa di successo. Uno che spara cose grosse con titoloni che non rivelano l’essenza dell’articolo che sgue non è un grande giornalista. E’ inutile dari colpi di coda senza precedenti. Se non vogliono trovarsi senza lavoro dovrebbero ritornare a scuola e cercare di cambiare”.

Film sulla vita di Marchionne?

“Chi non lo farebbe, è un oggetto misterioso sublime. Ho frequentato Monicelli per anni e Marchionne si adattava ad una sua battuta. Poteva essere una persona collocabile nel rinascimento. Se avesse incontrato Da Vinci avrebbero fatto un binomio sensazionale. Di lui ce n’è stato uno solo, della FIAT ricorderò VallettaAgnelliMontezemolo Marchionne

Antonio Giordano è di grandissima qualità però non capisco perchè certe volte o sta in vacanza e scrive di fretta o magari il suo capo servizio fa titoli che non c’entrano nulla. Quella sintesi può dare una verità malevola. Quando un’ intervista di una pagina intera la riduci a poche righe i concetti vengono massacrati”.

Ma qualche falso per trascuarare qualche trattativa vera ce l’ha mai detto? 

“Vero! (ride, ndr)”.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Vincenza Lourdes Varone

Diplomata al Liceo Classico "Plinio Seniore", successivamente laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l'Università degli studi di Napoli, l'Orientale. Attualmente iscritta al corso di Studi Internazionali presso la stessa università, per il conseguimento della Laurea Magistrale.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

-

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania