Quantcast
Banner Gori
SSC Napoli - primo piano

Benevento-Napoli 0-2, la cronaca del match: col minimo sforzo

Ecco la cronaca di Benevento-Napoli

Il Napoli con il minimo sforzo batte il Benevento con i gol di Mertens e Callejon. Ecco la cronaca del match

Queste le formazioni ufficiali:

BENEVENTO – Puggioni; Venuti, Djimsiti, Costa, Letizia; Cataldi, Sandro, Djuricic; Brignola, Guilherme, D’Alessandro. A disp. Brignoli, Del Pinto, Coda, Viola, Tosca, Gyamfi, Memushaj, Diabatè, Parigini, Billong, Iemmello, Lombardi. All. De Zerbi

NAPOLI – Reina; Hysaj, Koulibaly, Albiol, Mario Rui; Allan, Jorginho, Hamsik (C); Callejon, Mertens, Insigne. A disp. Rafael, Sepe, Maggio, Zielinski, Chiriches, Machach, Rog, Diawara, Tonelli. All. Sarri

 

PRIMO TEMPO

Via al match, il Benevento prova a rendersi pericolo con un tiro di Brignola, ben servito da D’ Alessandro, ma la sua conclusione finisce largamente sul fondo al 3° di gioco. Due minuti dopo, Albiol si fa rubare palla da Venuti, quest’ ultimo scarica su Djuricic, il quale sfiora il palo della porta difesa da Pepe Reina. Ancora Benevento che si rende pericoloso con un ottimo possesso palla all’ 8° minuto, Guilherme semina il panico, si accentra sul sinistro, ma il suo tiro è sbilenco. Minuto 11, D’ Alessandro viene lasciato solo e arriva alla conclusione in diagonale, intercettato da Pepe Reina . Insigne, vicino al gol. Tocco sotto delizioso del folletto partenopeo che vede Puggioni leggermente fuori dai pali, traversa-linea. Azzurri ad un passo dalla rete. Un minuto dopo Jorginho lancia Mertens il quale fa la sponda per Hamsik, ma il capitano a pochi metri dalla porta si divora il vantaggio spedendo la palla in curva. Al 20° il Napoli passa in vantaggio, capolavoro di Dries Mertens, che scavalca Puggioni con un pregevole pallonetto, eurogol del belga. Minuto 24, Callejon serve al centro per Insigne, ma la conclusione del numero 24 è sporca, sulla palla si fionda Mertens che calcia verso la porta, ma Puggioni devia in angolo. Al 40° il Benevento esce benissimo con un ottimo possesso palla, Brignola cerca l’ uno contro uno con Hysaj, la palla arriva a Djuricic, la cui conclusione da l’ impressione del gol finendo sull’ esterno della rete. Dopo 1 minuto di recupero termina un bel primo tempo.

SECONDO TEMPO

Comincia il secondo tempo, e subito il Napoli raddoppia, disattenzione di Venuti, con Allan che recupera il pallone, il brasiliano la gira per Callejon che la mette al centro ed Hamsik è lesto ad infilare il pallone alle spalle di Puggioni. Decimo sul cronometro, Koulibaly atterra Costa in area, l’ arbitro assegna calcio di rigore per i sanniti, ma il VAR segnala un fuorigioco di Sandro. Fuori Nicoletti e dentro De Giorgi per il Catanzaro. Al 18° prima sostituzione per il Benevento, esce Brignola ed entra Coda. Pochi minuti dopo De Zerbi inserisce Memushaj per Djuricic. Al 24° Sarri sostituisce Marek Hamsik e mette dentro Zielinski. Due minuti dopo i sanniti si fanno vedere dalle parti di Reina con un tiro da fuori di Sandro, ben bloccato dal portiere spagnolo. Al termine dell’ azione, Sarri mette fuori Mertens per infortunio, dopo un intervento a piede a martello di Djimsiti e fa entrare Rog. Al 38° esce Sandro ed entra Lorenzo Del Pinto per i giallorossi. Al minuto 48, il Napoli sfiora il tris, Zielinski serve bene Callejon, il quale arriva al tiro, ma il suo piattone sfiora il palo. Dopo sei minuti di recupero la partita termina, il Napoli torna in vetta con il minimo sforzo!

dal nostro inviato al Vigorito, Ciro Novellino

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più