Quantcast

SSC Napoli - primo piano

Ancelotti: “Domani proveremo ad indirizzare la qualificazione! Errori arbitrali? Il problema del Var è…”

Ancelotti: “Domani proveremo ad indirizzare la qualificazione! Errori arbitrali? Il problema del Var è la discrezionalità”

L’allenatore del Napoli, Carlo Ancelotti, è intervenuto nel corso della conferenza stampa pre partita contro il Salisburgo, match di andata degli ottavi di finale dell’Europa League.
Queste le parole del tecnico azzurro:

Differenze percepite rispetto alla vigilia contro la Juventus, ci sono segnali diversi?L’ambiente è sereno, motivato. Sappiamo che come contro la Juve questa è una partita molto importante e delicata. La squadra è consapevole e sa quello che deve fare. Sarà una partita di un profilo diverso, ma non sarà semplice. E’ una qualificazione, quindi non è decisiva. Ma bisogna indirizzarla già dalla prima partita. Rispetto alla Juve è una squadra che attacca più alta.

Differenze tra Champions ed Europa League, non sempre le favorite arrivano alla fine? Quest’anno l’EL è davvero molto competitiva. A livello europeo hanno tutte grande esperienza. Il livello tecnico è quasi uguale, ovviamente cambia l’attenzione dei media riservata alle due competizioni. Sta acquistando man mano sempre più importanza.

Ad Insigne ha parlato più da allenatore o da psicologo? Non c’era bisogno di parlare, solo chi tira i rigori può sbagliare. Lui si è preso la responsabilità e continuerà a prendersela.

La partita contro la Juve influirà domani sera? A livello fisico stiamo già bene, domani staremo ancora meglio. Ci dispiace per il risultato, ma la prestazione è stata buona. Dobbiamo cercare di migliorare gli errori, ma la prestazione è stata motivante.

Domenica sera la sconfitta è stata addolcita dalla prestazione? Sono sconfitte che fanno meno male. Anche quando si vince spesso c’è un senso di incompiutezza, ma mi piace molto come sta giocando il Napoli in questo momento. E vedo anche dei margini di miglioramento. Non stiamo raccogliendo tutto ciò che stiamo producendo.

Giocare la prima partita in casa cambia qualcosa? Il fattore campo va sfruttato con intelligenza…loro giocano molto aggressivi in avanti, verticalizzano molto e fanno bene il contropiede. Sono cose da tenere in considerazione. Giocando in casa abbiamo la voglia di comandare il gioco, ma bisogna fare bene la parte difensiva.

Ghoulam sta giocando poco, come sta? E’ rientrato relativamente da poco, la sua condizione è ancora in crescita. E’ disponibile per giocare domani

Critiche ad Insigne, Allegri e al Real Madrid, ma nel calcio ora conta solo vincere? Dovreste rispondere voi a questa domanda. Perchè nel calcio di oggi conta solo la vittoria?

I numeri sono quelli di una squadra che dovrebbe raccogliere di più…è solo sfortuna? San Gennaro non ci sta aiutando (scherzo). La verità è che dobbiamo fare meglio! San Gennaro ha di meglio da fare, credo.

Le qualità del Salisburgo?Organizzazione, intensità e qualità. Sono molto giovani ma sono molto sicuri nell’esprimere il proprio gioco”

L’allenatore del Salisburgo le ha fatto molti complimenti. Lo ringrazio, il calcio è la mia passione. Posso sembrare calmo, ma dentro ribolle la passione.

Episodi sospetti, perchè lasciare il Var alla discrezionalità delll’arbitro? La discrezionalità è stata un po’ la croce e la delizia degli arbitri. Col var si cercava di dare oggettività, ma è molto complicato finchè resterà così… Sono convinto che verrà migliorato per evitare scompensi.

Lei è uno degli allenatori più vincenti della storia, questo Napoli però quando ha bisogno di vincere ci arriva ad un passo…domani cambierà? Abbiamo giocato partite molto importanti, siamo stati competitivi anche in Europa. Dobbiamo migliorare sul campo, da un punto di vista organizzativo siamo al top.

La partita importante sarà quella del ritorno? Sì, quella decisiva sarà a casa loro. Domani proveremo ad indirizzare quella partita. Un buon risultato ci può aiutare a gestirla meglio. Lì dovremo andare al meglio delle nostre possibilità

Napoli modello Ajax? “Napoli si deve ispirare al modello Napoli, l’Ajax ha un altro tipo di struttura. Loro sviluppano molti giovani e li lascia andare, invece noi ce li teniamo. Il ciclo del Real Madrid evidentemente è finito. Ma ha vinto 4 Champions, la partita di ieri ci sta anche”

 

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania