Quantcast

Banner Gori
Roma - news SSC Napoli - news

Totti: “Trigoria? Non con Pallotta. Io agente? Magari porto un buon giocatore a Roma”

“Accompagno mio figlio agli allenamenti e resto fuori, mi viene da piangere”

Francesco Totti, ex capitano della Roma e campione del mondo nel 2006 con l’Italia, ha parlato del suo passato a Trigoria e del suo rapporto con l’attuale presidente giallorosso Pallotta.

Un Francesco Totti scatenato e senza peli sulla lingua. Dopo la diretta Instagram con Bobo Vieri, l’ex capitano giallorosso ha intrattenuto tifosi e followers con una seconda diretta, questa volta con Luca Toni. Il Pupone ha rivelato che il rapporto con la sua amata Roma è ormai ai minimi storici. Totti non è infatti più entrato a Trigoria da quando le strade di sono separate. Neanche per il figlio, inserito nell’Under 15 del club:

“Ci sono rimasto male perché alla Roma ho dato tutto, mi sarei tagliato anche la gamba. Non ho più messo un piede a Trigoria: accompagno Christian e resto fuori. Resto in macchina e mi viene da piangere. Mio figlio gioca lì e non vedo la partita. Sono stato più lì dentro che a casa, ho tanti amici che escono a salutarmi. Prima o poi tornerò lì dentro”.

Futuro da agente per Totti
Sembra sempre più concreta la pista che voglia Totti come nuovo agente nel prossimo futuro (nei giorni scorsi l’indiscrezione che lo vedeva come prossimo procuratore di Insigne). Lo stesso Toni lo stuzzica con una domanda al riguardo. Questa la risposta di Francesco:

“Spero di trovare adesso un buon giocatore per la Roma ma finché è così, con questo presidente (Pallotta, ndr) non credo che rimetterò piede a Trigoria, la vedo difficile”.

Print Friendly, PDF & Email
loading...

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat