Quantcast

SSC Napoli - news

Nino D’Angelo: “Ululati contro Koulibaly e il Napoli mi hanno fatto malissimo! Salvini…”

Nino D’Angelo: “Ululati contro Koulibaly e il Napoli mi hanno fatto malissimo! Salvini chiude i porti ma non le curve razziste…”

Nino D’Angelo, noto attore e cantautore napoletano, nonchè tifosissimo del Napoli, ha rilasciato una lunga intervista a La Repubblica. Tra i temi trattati, il “ragazzo della Curva B” ha parlato del razzismo che sembra non solo aver preso piede negli stadi italiani, ma anche in tutto il Paese. Queste le sue parole:

Il “ragazzo della Curva B” era un capo ultrà, ma non avrebbe mai fatto cose del genere. È cambiato tutto, gli interessi economici sono enormi. Di questo passo il calcio finirà. Non si va più tranquilli allo stadio, invece i nostri figli, hanno tutto il diritto di andare a vedere una partita senza doversi preoccupare di nulla e senza dover ascoltare ululati”.

Ululati contro Koulibaly le hanno fatto male? “Tantissimo. E non solo perché parliamo di un ragazzo d’oro e di un grandissimo calciatore. Io sono antirazzista dalla nascita. So come ci si sente, io stesso sono stato vittima del razzismo”.
“Negli anni ‘80, in tante parti del Nord, trattavano noi meridionali come oggi vengono etichettati i migranti. Ed è assurdo che negli stadi si debbano ascoltare anche certi cori contro una città, contro un popolo. Le parole sono importanti, vanno usate con cautela”

Ancelotti e la squadra lasceranno il campo in caso di nuovi cori razzisti…“Secondo me fanno benissimo. Bisogna pur lanciare qualche segnale concreto. Serve una lezione di senso civico, senza girarci intorno. I napoletani vengono insultati pure quando la squadra non gioca, non è accettabile. E allo stesso modo, voglio ribadire che non si può morire per una partita di calcio. Ha detto bene Ancelotti: se ci fanno gol, pazienza. La vita umana vale più di tre punti in classifica”

Salvini invece è contrario sia alla sospensione delle partite sia alla chiusura di settori dello stadio in caso di cori discriminatori o razzisti. “Evidentemente è più facile mostrare severità contro 49 persone, fra le quali donne e bambini, che si trovano in mezzo al mare. Ma non mi stupisco, sono anni che Salvini delegittima il Sud. Basta fare un giro in internet, ci sono i filmati che lo riprendono mentre intonava quei cori”.

 

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Mario Calabrese

Nato a Gragnano, diplomato al Liceo Classico "Plinio Seniore" di Castellammare di Stabia, attualmente iscritto al corso di laurea "Scienze per l'investigazione e la sicurezza" dell'Università degli Studi di Perugia

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania