Quantcast

SSC Napoli - news

Il Carpi pensando alla Juve? Sarebbe un grave errore. Sarri striglia i suoi

“Alle domande con la parola Juventus non rispondo. Il Carpi ha perso una sola partita nelle ultime sei partite, tra l’altro rocambolesca a Firenze al 93′. Se domani non ci esprimiamo a grandi livelli come l’Empoli passeremo dei guai seri. Spero che la mente dei giocatori sia indirizzata a questa partita. E’ più complicata di quello che sembra.”

L’ha voluto ricordare mister Sarri in conferenza stampa, in caso qualcuno se ne fosse dimenticato. Guai a sottovalutare il Carpi. I ragazzi di Castori, infatti, non avranno intenzione di essere la prossima vittima sacrificale; l’errore è dietro l’angolo, pronto ad approfittare di qualsiasi mancanza azzurra. Il tecnico lo sa e mantiene l’attenzione alta.

L’ERRORE-  Peggio sarebbe pensare alla Juventus. Il match dello Stadium è ancora relativamente lontano: in mezzo la partita di domani, apparentemente semplice ma alquanto insidiosa. Gli emiliani, infatti, hanno perso sola una partita nelle ultime sei, ritrovando quella brillantezza che li aveva caratterizzati nelle stagioni scorse, permettendogli di raggiungere le serie A. Segreto di un gruppo e di un allenatore che, dopo tanta fatica, è riuscito a trovare la quadratura del cerchio. La salvezza è l’obiettivo, difficile, ma ancora possibile. Una buona prestazione a Napoli per dare un segnale all’intero campionato. 

AL SAN PAOLO CON I TITOLARISSIMI- All’andata fu 0-0: tanta strada ne è passata, però, da quel 23 settembre. Un vero e proprio viaggio in costruzione, quello degli azzurri, nel nome di Higuain e Maurizio Sarri. Domani, al San Paolo, per dimostare di essere definivamente maturati, se ce ne fosse ancora bisogno. Senza Jorginho, il tecnico toscano si affiderà al fedelissimo Mirko Valdifiori, pronto a partire da titolare, dopo tanta panchina. Poi, del resto, tutti confermati: Higuain ci sarà, affiancato da Callejon e Insigne. Scenderanno in campo gli 11 tipo, insomma, ad evidenziare l’importanza del match. Dalle 18, poi, si potrà pensare ai bianconeri. Non un minuto, prima, però: ordine di Maurizio Sarri. 

 

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania