Quantcast

Banner Gori
Paolo Bianco
Siracusa Calcio

Paolo Bianco incontra i tifosi all’associazione “Amici di Siracusa”

Paolo Bianco ospite all’Associazione “Amici di Siracusa”

Ieri Paolo Bianco, Mister del Siracusa Calcio è stato ospite dell’associazione “Amici di Siracusa”. Si è reso disponibile a interagire e a rispondere alle varie curiosità dei tifosi.

Ciò che è saltato subito all’occhio è stata la sua affabilità con i tifosi e la familiarità che ha avuto con tutti quanti.

Il Mister è davvero un punto importante come disse Laneri. Infatti, la società ha sempre puntato a restaurare un rapporto particolare con la tifoseria e Paolo Bianco è l’uomo adatto. Non si erge a nessun piedistallo, sta alla battuta e risponde alle domande un po’ ostiche con sorriso.

Si è parlato tanto con Bianco, della salsiccia buona di “zio Franco”, delle bellezze di Siracusa e soprattutto del Siracusa Calcio.

Mister Bianco parla di una squadra che vuole ottenere ottimi risultati, in grado di scalare la classifica e dopo dare anche spettacolo.

All’affermazione che a Trapani comunque la squadra ha ottenuto un buon risultato malgrado una sconfitta risponde con una giusta osservazione:

“È comunque una sconfitta[…] non puoi partire con una sconfitta.”

Una delle domande forse che tutti avrebbero voluto fare era il perché di un centrocampo così lento e a volte mancante:

“La colpa non è mai di un singolo reparto e questo tocca a me migliorarlo”.

È prematuro parlare di aspettative? qualcun altro chiede.

“Ci sono sempre -risponde Bianco- non bisogna porsi dei limiti, ma neanche fare proclami.”

Si discute anche del nuovo sintetico, afferma che i giocatori sono abituati ad un simile campo allenandosi al “Centro Sportivo Pantanelli” o  sul campo di Palazzolo, ma nel nuovo prato sarà diverso all’inizio. Infatti malgrado l’esperienza dei giocatori sul manto sintetico, sarà  una superficie dura proprio perché ancora non collaudata.

Comunque lunedì si tornerà a casa e quindi gli azzurri potranno finalmente provare il nuovo manto erboso.

Arriva anche la domanda che tasta alcuni settori tattici del calciomercato Siracusano, chiedendo chi avesse tenuto dei calciatori non più nella rosa aretusea. Il Mister risponde con decisione:

“Nessuno”- continuando a spiegare che a chi è stata concessa l’opportunità di rimanere ha chiesto un ingaggio più elevato e quelli che adesso giocano per il Siracusa sono contenti di farlo perché come lui credono nella squadra.

Paolo Bianco chiude con un rinnovo ai Tifosi dell’apertura delle porte dello stadio durante gli allenamenti, perché per i tifosi i cancelli dello Stadio saranno sempre aperti.

Ad Annibale si attribuisce una frase pronunciato  quando i suoi generali gli riportarono che era impossibile attraversare le Alpi con gli elefanti (ovviamente detta in Punico, noi qui la riporteremo in Latino):

 “Aut viam inveniam aut faciam“-  “Troverò un modo, o ne inventerò uno”

È azzardato accostare la figura di Annibale al Mister, ma mai frase è sembrata più adatta a lui.

 

Si ringrazia L’Associazione Amici di Siracusa per lo splendido incontro organizzato con Paolo Bianco.

Print Friendly, PDF & Email
https://alleanzalavoro.it/

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più