Quantcast

Roma - news Serie A

Roma-Lazio, Nainggolan:”Scudetto? I pronostici portano male, abbiamo fatto ciò che dovevamo fare”

NOTIZIE AS ROMA – La Roma c’è. Cattiva, determinata, matura, la squadra di Eusebio Di Francesco non si lascia intimorire dall’avvio migliore dei dirimpettai e con la calma e la sapienza che contraddistingue le grandi squadre, emerge alla lunga. Al rientro, un calcio di rigore su Kolarov trasformato da Perotti e un eurogol di Nainggolan consentono ai giallorossi di portare a casa i 3 punti (raggiunta quota 30 in classifica), che valgono anche il sorpasso sulla Lazio. Conquistata quindi la terza posizione in solitaria davanti ai 60 mila dell’Olimpico. Nell’ultimo quarto d’ora, sofferenza a causa di un gesto inspiegabile di Manolas che consente agli avversari di accorciare le distanze portandosi sul 2-1. Queste le parole a bordocampo dell’autore del 2-0 Nainggolan:

“Abbbiamo fatto ciò che dovevamo fare, dato tutto. Bisogna continuare così cercando di fare più risultati possibile”

Avete intimorito la Lazio…
“Dopo il 2-0 abbiamo rallentato un pochino ma abbiamo vinto. Se l’ambiente è così è un bene”.

Come mai hai voluto giocare per forza?
“Sono belle partite, voglio sempre dare una mano ai compagni”.

È la strada giusta verso lo scudetto?
Non parliamo di scudetto, non facciamo pronostici che portano male. Vediamo partita dopo partita dove arriviamo”.

Cosa vi dà in più Di Francesco?
“Ci chiede di andare in pressing alto. Finché si vincono le partite tutto bene”.

Claudia Demenica copyright-vivicentro

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania