Quantcast

Banner Gori
Roma - news Serie A

Roma- Spal 3-1| La partita.

Primo tempo

Una Roma che parte subito forte, pericolosissima con un cross di Zaniolo al 1’ dove non arrivano né Dzeko né Perotti.

Una Roma tonica, che sembra aver dimenticato la debolezza di coppa. Dzeko ancora dal limite dell’area lascia partire un sinistro sul quale si accartoccia Berisha in presa bassa.

La Spal non ci sta a fare la vittima sacrificale, è pericolosissima in contropiede con Petagna, miracolo di Pau Lopez sul tiro preciso dell’attaccante ferrarese in odore di Roma. Sembra proprio che dalle voci di “radio mercato”, l’attaccante adesso in forze alla Spal possa diventare presto il vice-Dzeko.

La partita continua con una Roma propositiva ma lenta a tratti compassata che fa la gara che la Spal desiderava, ossia passaggi orizzontali verso Diawara che è diventato il vero regista della Roma e tocca un’infinità di palloni. Una Roma alla quale i ferraresi hanno lasciato il possesso delle fasce laterali per fare densità in mezzo al campo dove stazionano non meno di 15 giocatori in pochi metri.

Nonostante ciò le occasioni si susseguono: Dzeko su un cross basso di Florenzi risponde ad un colpo di testa di Paloschi che dal centro dell’area giallorossa manda di poco fuori,  qualche minuto dopo un ottimo corner, battuto da Pellegrini, trova Fazio che schiaccia troppo la palla mandandola sopra la traversa.

All’improvviso il “dramma”, come accade spesso guardando la Roma: retropassaggio di Florenzi per Lopez che smista su un distratto Kolarov che stoppa la palla in modo maldestro permettendo l’inserimento di Tomovic, il serbo lo atterra in area giallorossa ed è rigore per la Spal.

Petagna dal dischetto non sbaglia. Quinto gol per l’attaccante che porta in vantaggio la Spal al 43’.

Roma in stato di shock vittima più di se stessa che di una Spal, che sembrava essere la vittima sacrificale e che invece sta portando a casa tre punti.

 

Secondo Tempo

 

Una Roma che ricomincia dopo l’intervallo la sua solita rete di passaggi.

Al 7’’ all’improvviso un raggio di sole, un colpo di fortuna illuminano la serata dell’Olimpico, tiro improvviso di Pellegrini deviato da Tomovic che rende la traiettoria della palla imparabile per Berisha ed è pareggio, 1-1.

 

Ancora Roma adesso sulle ali dell’entusiasmo15’’ Gran palla filtrante di Pellegrini per Zaniolo che attende un attimo di troppo tirando addosso a Berisha.

I giallorossi hanno ritrovato vigore e motivazione e stanno schiacciando i ferraresi nella loro trequarti. I risultati non tardano ad arrivare al 19’’ rigore per la Roma: entrata scomposta di  Vicari su Dzeko in area ferrarese su un filtrante del solito Pellegrini, uomo ovunque della Roma, Preti non ha dubbi e assegna il secondo rigore di giornata.

Al 21’’ Perotti dagli undici metri non sbaglia!

2 a 1 per la Roma.

 

Gran combinazione stretta Zaniolo, Pellegrini, Florenzi,un filtrante per Mkhitaryan da spingere in rete. Gol facile facile, assist al bacio di Capitan Florenzi abbracciato da tutta la squadra e titoli di coda su un match molto più complicato rispetto al risultato finale. Una Spal combattiva e arcigna che spaventa la Roma.

Una Roma fortunata nel gol del pareggio che leggittima una vittoria ritrovando entusiasmo e ritmo in una gara ostica che per il momento la lancia da sola al quarto posto in attesa del match di lunedì, il posticipo di Cagliari.

Di Antonio Bonansingo

 

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Antonio Bonansingo

Antonio Bonansingo

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

WhatsApp chat