Quantcast

Banner Gori
Roma - comunicati ufficiali

Roma Fiorentina 2-2|La reazione c’è, ma per un pareggio inutile

La Roma reagisce e pareggia all’Olimpico contro i viola, ma è ancora lontana dalla zona Champions

 di Maria D’Auria

Roma- La Roma ancora protagonista all’Olimpico dopo la disfatta di domenica pomeriggio contro il Napoli. L’avversaria dell’incontro infrasettimanale nella 30esima giornata di Campionato, è la Fiorentina, quella che aveva castigato la Roma per 7 a 1 in Coppa Italia. Dopo una lunga inerzia, contestata ampiamente dai tifosi, i giallorossi stavolta reagiscono  dando vita ad una bella gara. Dopo i due vantaggi della Fiorentina, Zaniolo e Perotti rimontano Pezzella e Gerson. Le due squadre offrono una spettacolo dinamico e divertente. Ranieri fa la sua parte lasciando in panchina il criticatissimo Olsen e mettendo tra i pali Mirante. Zaniolo dal 1′ in campo fa la differenza mentre in attacco torna il tridente Dzeko-Perotti-Kluivert.

CRONACA- Una Roma combattiva contro una Fiorentina in forma smagliante. La gara si svolge per tutto il tempo sul filo dell’equilibrio. Il primo tentativo di sorpasso è di Muriel al 12’, ma Mirante si supera e nega il vantaggio. Poco dopo, su colpo di testa di Pezzella a due passi dal portiere, i viola conducono per 1 a 0. La rete, segnata al 13’, è dedicata a Davide Astori.

La Roma reagisce immediatamente e solo dopo 95  secondi, Nicolò Zaniolo, servito da Kluivert, ristabilisce l’equilibrio con un colpo di testa che indirizza la palla all’angolino battendo Lafont. È il suo quarto gol in campionato.

La gara si mantiene molto viva con belle giocate e qualche brivido da gol mancato come il gran tiro di Muriel da fuori area al 24’: l’attaccante viola colpisce in pieno il palo che gli nega il nuovo vantaggio. E al 32’, con l’occasionissima per la Roma, ma Dzeko dal limite fallisce il bersaglio.

Nella ripresa  al 6’ Gerson porta nuovamente in vantaggio i viola con un tiro dal limite che batte Mirante, ma galeotta fu la punta del piede di Juan Jesus nel vano tentativo di deviare il colpo. Anche stavolta la reazione dei padroni di casa non si fa attendere e cinque minuti dopo, la Roma rimonta la Fiorentina con Perotti che su assist del solito Kluivert, firma il 2-2.

Dopo un equilibrio perfetto in cui le squadre si affrontano a viso aperto,  la Roma domina il finale di gara.  Gli uomini di Ranieri costringono gli ospiti sulla difensiva, ma non riescono a sfondare. Inutili i tentativi di Dzeko e Pellegrini, la gara si chiude con  il risultato finale di 2 a 2.

 Un punto a testa che però non serve a nessuno, i giallorossi infatti pur interrompendo la striscia di due sconfitte consecutive, sono ancora lontani dalla zona Champions: mancano 4 punti per agguantare l’ambito quarto posto.

A fine gara, ecco le dichiarazioni di Claudio Ranieri ai microfoni di Sky Sport: “In questo momento non ce ne va bene una. Peccato per il gol preso su calcio d’angolo, abbiamo lasciato solo Pezzella. Ma mi è piaciuto l’orgoglio della squadra e la reazione, non è un momento facile ma i tifosi dovrebbero essere contenti. Abbiamo saputo reagire, avevo chiesto una dimostrazione per noi stessi e per far capire ai nostri tifosi che possiamo ancora entrare da qualche parte in Europa“.

Su Zaniolo afferma: “Può ancora migliorare, va benissimo quando prende palla in movimento ed è devastante”. Di Kluivert sostiene che pur essendo ancora un po’ acerbo, ripone in lui grande fiducia: “Ha velocità e fa ottimi cross”. Su Pastore spera in un recupero (dall’infortunio) nel finale di stagione ma “…a patto che entri con cattiveria”.

Curiosità sul match…

La Roma ha subito gol per la 12ª gara interna di fila in Serie A: la striscia casalinga più lunga per i giallorossi nella loro storia in questa competizione… ma è la squadra che ha segnato di più nel corso dei primi 15 minuti di gioco in questo campionato (11 reti).

Antonio Mirante ha disputato la prima partita con la maglia della Roma all’Olimpico in Serie A.

Justin Kluivert ha servito due assist in questo match: l’ultimo giocatore olandese a servire due passaggi vincenti nello stesso incontro di Serie A è stato Kevin Strootman con la Roma contro il Chievo a maggio 2017.

Sono passati esattamente 95 secondi fra la prima rete del match di Pezzella e il pareggio di Zaniolo.

IL TABELLINO

ROMA (4-3-3): Mirante 6,5; Santon 5,5 (22’st Karsdorp 6), Fazio 6,5, Juan Jesus 5,5, Kolarov 6; Cristante 5,5, Nzonzi 6,5, Zaniolo 7 (30’st Under 6); Kluivert 6,5 (13′ Pellegrini 6), Perotti 6,5, Dzeko 5. A disp.: Olsen, Fuzato, Marcano, Karsdorp, De Rossi, Pastore, Pellegrini, Coric, Riccardi, Schick, Under.

Allenatore: Ranieri 6.

FIORENTINA (4-3-3): Lafont 6; Milenkovic 5,5, Pezzella 7, Vitor Hugo 6,5, Biraghi 6; Veretout 6, Benassi 6 (18’st Chiesa 6), Dabo 6,6; Muriel 6,5, Gerson 7, Simeone 5 (23’st Mirallas 6). A disp.: Terracciano, Brancolini, Ceccherini, Laurini, Hancko, Norgaard, Montiel, Vlahovic, Chiesa, Mirallas.

Allenatore: Pioli 6.

Arbitro: Massa

Marcatori: 13’pt Pezzella, 14’pt Zaniolo, 6’st Gerson, 11’st Perotti

Ammoniti: Kolarov, Perotti, Karsdorp, Mirante (R), Simeone, Milenkovic, Veretout, Biraghi (F)

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Maria D'Auria

Maria D'Auria

Giornalista campana di adozione romana. Laureata in giurisprudenza, impegnata nel sociale, appassionata di lettura, scrittura, fotografia. Collaboratrice della testata ViVicentro.it, referente per la Regione Lazio. Esperta di comunicazione, cronaca sportiva, inchieste, eventi.

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Video

Aiutaci a darti sempre di più