Quantcast
Banner Gori
F1, Formula Uno
Motori

Sì ma la Formula Uno è noiosa…

La Formula Uno è monotona”. Quante ne hanno dette su questo sport che adesso, dopo la gara in Turchia, si prende alla grande la sua rivincita

 

Sì ma la Formula Uno è noiosa…

Esattamente un anno fa, Gran Premio di Francia, una delle gare più noiose del decennio di Formula Uno. In quel GP vinsero ovviamente i Mercedes. ”Questo sport è noioso” affermavano i tifosi convinti, senza ancora conoscere forse cosa realmente è la Formula Uno.

 

La gara in Turchia

Nel giro di un anno si è passati dalla gara a Le Castellet a quella in Turchia a Istanbul. Un salto di qualità impressionante sotto ogni punto di vista. Il motorsport è tornato e la gara di ieri ne è stata la conferma: griglia a sorpresa e gara piena di sorpassi caratterizzata dalle strategie dei team e soprattutto dalla bravura del pilota… che ha fatto la differenza.

 

Ma vince sempre lui

Inutile dire però chi ha vinto. Lewis Hamiton ha infatti conquistato anche la Turchia diventando campione del mondo per la settima volta raggiungendo, ancora, Schumacher. Non ci sono più aggettivi per descrivere l’inglese; e pensare che continuerà a scrivere la storia.

 

La Ferrari è tornata?

E ora passiamo al tema più interessante del weekend: quello dedicato alla Ferrari. Il team di Maranello, dopo un ottimo venerdì, ha visto Leclerc e Vettel in qualifica fuori al Q2 piazzati in quattordicesima e dodicesima casella.  Ma la gara è stata ricca di sorprese ma soprattutto di soddisfazioni: Leclerc ha chiuso infatti quarto, a una posizione dall’ultimo gradino del podio occupato dal suo compagno di squadra Vettel vero e proprio MVP del weekend. Segnali di ripresa che ci sono stati e che evidentemente continueranno a esserci, in vista di una stagione 2021 tutta da scoprire.

 

Le parole di Leclerc

Che la Formula Uno sia tornata lo testimonia anche il team radio di Leclerc. Il monegasco, quando era terzo è riuscito nel sorpasso su Perez conquistando la seconda posizione. Tutto sprecato però per un suo bloccaggio che lo ha portato lungo e fatto retrocedere in quarta posizione. “Sono un c******e” ha detto a Binotto il sedici della Rossa che per un errore, uno solo, è stato punito. Perché dopotutto è proprio questo quello che accade in Formula Uno.

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più