Quantcast

Carlo Ametrano MURETTO BOX Formula Uno
Carlo Ametrano
Motori

Ametrano, il suo pensiero dopo la conclusione dei test a Barcellona

Carlo Ametrano ci esprime il suo parere sui risultati dei test di F1 a Barcellona. Ad Aprile ci ricorda che sarà presente ad Imola in occasione dei 25 anni dalla scomparsa di Ayrton Senna

Castellammare di Stabia – Nei giorni scorsi vi avevamo anticipato che lo scrittore stabiese Carlo Ametrano, autore del libro Ayrton… per sempre nel cuore, ci avrebbe tenuti aggiornati sui primi test mondiali utili per il saggiare la messa appunto in vista dell’inizio del mondiale (17 marzo 2019).

Oggi abbiamo avuto il piacere di sentirlo per chiedergli un suo parere al termine di questi test a Barcellona, delle diverse scuderie che parteciperanno al prossimo mondiale di Formula Uno.

Il pensiero di Carlo sui risultati definitivi dei test

Carlo è convinto che, anche dopo il secondo blocco di test, tante scuderie si sono nascoste. In ottica mondiale vede sempre favorita la Mercedes e in particolare Hamilton anche se apprezza i risultati raggiunti dalla Ferrari che sembra essere più in palla. Dopo questi test non gli è piaciuto sicuramente la definizione di seconda guida per Leclerc da parte di Binotto.

In questo momento la Mecedes sembra essere dietro la Ferrari, ma avverte tutti sulla capacità delle frecce d’argento di saper “reagire” a queste prime difficoltà.

I test dicono che ancora Ferrari e Mercedes lotteranno per il titolo.

Sulla Red Bull, e la Honda in particolare, evidenzia come il motore non abbia avuto grossi problemi di affidabilità; un dato positivo non da scartare.

L’Alfa Romeo ha fatto un buon lavoro in questi test avvalendosi dell’esperienza di Raikkonen.

Malissimo la Williams che non ha potuto completare i test per problemi di affidabilità e inizierà il mondiale con tante incognite.

Sulla McLaren confida molto sulle qualità dei due piloti che seppur giovani sanno guidare in maniera molto veloce come visto nei test.

La Racing Point non avrà grosse chance di insidiare i top team ma si piazzerà al centro schieramento.

La Renault è un’incognita anche per quello che ha fatto vedere in questi test pre mondiali, c’è tanto potenziale soprattutto in Ricciardo, ma poi si dovrà manifestare quando si faranno le cose sul serio.

Haas e Toro Rosso completeranno le classifiche ma nelle parti basse in termini di punteggio.

Con 5 mescole diverse le gomme sapranno soddisfare le richieste delle case costruttrici, anche se l’accoppiata con un buon telaio e un buon motore sarà l’unica possibilità di competere per la vittoria del mondiale.

Appuntamento con Carlo alla prossima settimana, al termine della seconda sessione di prove.

I 25 anni dalla morte di Senna

In chiusura Carlo ci ricorda che quest’anno sarà  particolare perchè ricorrono i 25 anni dalla morte di Ayrton Senna.

Proprio il 30 Aprile 2019 ad Imola, presso il Ristorante la Tavernetta (pieno centro storico del paesino emiliano) ci saranno tanti ospiti insieme a Carlo Ametrano, tra questi possiamo ricordare il campione della Formula 3 Andrea Cola e la stella emergente delle due ruote Diego Goretti. Tanti appasionati, sportivi, giornalisti, saranno ad Imola per onorare la memoria dell’asso brasiliano di Formula Uno che ha lasciato un vuoto enorme in tutti gli appassionati di questo bellissimo sport.

Se vuoi riascoltare tutta l’intervista telefonica di Carlo Ametrano, è possibile farlo semplicemente cliccando play sul lettore multimediale che segue:

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania