Quantcast
Banner Gori
Juve Stabia - Podio Gialloblù
juvestabia - podio gialloblu

Juve Stabia vittoriosa sulla Cavese – Il Podio Gialloblu

La Juve Stabia supera la Cavese nel derby del Menti. Decisiva la punizione realizzata da Mastalli. Vallocchia chiude i giochi a tempo scaduto.

PODIO

Medaglia d’oro: ad Alessandro Mastalli, custode delle sorti della Juve Stabia. La prodezza del centrocampista stabiese illumina la notte del derby, accogliendo i tifosi tornati sulle gradinate del Menti. Altra prestazione sopra le righe per il 7 gialloblu, che firma la vittoria stabiese come avvenuto a Vibo Valentia. Terzo gol in stagione e voglia di recuperare il tempo perso ai box durante la scorsa sfortunata stagione. Ancora da comprendere il perchè sia stato tenuto in panchina nelle ultime gare che nella scorsa stagione hanno portato alla retrocessione in Serie C.

Medaglia d’argento: a Matteo Tomei, che vola per salvare la Juve Stabia. Gara da mani in mano per il portiere friulano fino al 90esimo, quando il numero 1 delle Vespe smanaccia il siluro indirizzato perfettamente da Oviszach. Concentrazione alta anche quando la situazione pare tranquillità e capacità di infondere serenità alla propria difesa, le doti principali di Tomei, che si conferma acquisto di assoluto spessore in un ruolo chiave per i risultati di una squadra.

Medaglia di bronzo: ad Andrea Vallocchia, moto perpetuo della Juve Stabia. Il 23enne romano è la benzina che consente al motore della squadra stabiese di macinare chilometri; il centrocampista ex Olbia cresce di partita in partita mostrando un mix tra dinamismo individuale e tecnica inferiore solo a quello di Capitan Mastalli. Il 21 prende di mira la porta cavese sin dalle prime battute di gioco, provando a ripetizione la soluzione dalla distanza: la sua ricerca della rete si conclude a tempo scaduto con il meritato lieto fine.

CONTROPODIO

Medaglia d’oro: a Jacopo Scaccabarozzi, non a suo agio nella posizione di esterno destro. Nel 3-4-3 del primo tempo all’ex Renate è affidata la fascia destra, zona che non gli consente di esprimere appieno le sue qualità. L’8 soffre palesemente migliorando però nella ripresa quando per poco non manca Mastalli in porta con un bel filtrante.

Medaglia d’argento: ad Erasmo Mulè, il cui esordio con la maglia gialloblè dura solo 45 minuti. Prova tutto sommato sufficiente per il difensore arrivato dalla Juventus, che però ancora deve comprensibilmente affinare l’intesa con i compagni e l’idea di gioco di Padalino.

Medaglia di bronzo: ad Andrea Bovo, che esordisce dal primo minuto senza squilli. L’ex Francavillà dà sostanza al centrocampo, senza però riuscire ad inserirsi da dietro o dare velocità alla trama di gioco stabiese.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Raffaele Izzo

Ciao a tutti! Sono nato il 20/10/1989 e, dopo aver frequentato il Liceo Classico di Castellammare, mi sono laureato l'8/10/2013 in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Attualmente lavoro come avvocato presso due studi legali, uno di diritto civile ed uno di diritto penale, di Gragnano e Castellammare.

Grazie a ViViCentro ho avuto la possibilità di coniugare le mie passioni per la Juve Stabia e per il giornalismo. Seguo infatti dal primo gennaio 2013 per questo giornale on line le Vespe, analizzando i match ne "Il Podio Gialloblù", con l'editoriale di inizio settimana, con la rubrica "Sotto la Lente" e con articoli quotidiani di avvicinamento alla partita del fine settimana. Per ViViCentro scrivo anche di cronaca, eventi ed attualità. Sono iscritto da giugno 2016 all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti.
Ciao a tutti e forza Juve Stabia!

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più