Quantcast

Banner Gori
juvestabia - podio gialloblu

Il Podio Gialloblu di Juve Stabia – Francavilla 1 – 2

Passerella finale per la Juve Stabia, che perde l’imbattibilità casalinga con l’1 – 2 della Virtus Francavilla, ma che festeggia ufficialmente la promozione in Serie B.

PODIO

Medaglia d’oro: a Luigi Viola, Capitano delle giovani leve gialloblu. Rigore trasformato e rete meritata per il centrocampista della Juve Stabia, che chiude con la soddisfazione personale un campionato che ho ha visto meno protagonista in campo rispetto all’ultima stagione, ma uomo squadra di  importanza capitale nel gruppo stabiese. Valori umani ben superiori alle già ottime qualità calcistiche per Viola, non a caso elogiato da Fabio Caserta al termine del match con la Vibonese di due turni fa. Calciatore e persona di spessore il 15 delle Vespe.

Medaglia d’argento: a Ismet Sinani, pimpante e sugli scudi per tutti i 90 minuti. Il giovanissimo kossovaro scuola Milan mette in vetrina doti importanti, mostrando come lo spazio per lui sia stato poco solo per la concorrenza di elementi del calibro di Canotto, Melara ed Elia. Tanti spunti di fantasia per il 17, che salta costantemente l’avversario andando al cross. La sensazione è che Sinani abbia voglia di spaccare la porta, impresa che quasi gli riesce con la serpentina iniziata dalla linea di metà campo. Qualità  e quantità per un ragazzo che farà strada.

Medaglia di bronzo: a Pio Schiavi, che ben si disimpegna in un match non semplice. Prestazione sufficiente per il 2 in maglia gialloblu, caparbio nel contenere le sortite dei pugliesi ma anche grintoso nello spingersi in avanti. Schiavi corre tantissimo sulla fascia, mettendo cuore in ogni giocata; la sua prestazione non può che essere un segnale importante anche per il lavoro svolto da tutte le componenti del settore giovanile stabiese. Schiavi è infatti nato e cresciuto tra le Vespette; menzione anche per il portiere Matteo Esposito, altra Vespetta, classe 2002, che trova l’esordio tra i professionisti.

CONTROPODIO

A nessuno. Oggi non si fanno critiche (costruttive), si festeggia.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Raffaele Izzo

Ciao a tutti! Sono nato il 20/10/1989 e, dopo aver frequentato il Liceo Classico di Castellammare, mi sono laureato l'8/10/2013 in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Attualmente lavoro come avvocato presso due studi legali, uno di diritto civile ed uno di diritto penale, di Gragnano e Castellammare.

Grazie a ViViCentro ho avuto la possibilità di coniugare le mie passioni per la Juve Stabia e per il giornalismo. Seguo infatti dal primo gennaio 2013 per questo giornale on line le Vespe, analizzando i match ne "Il Podio Gialloblù", con l'editoriale di inizio settimana, con la rubrica "Sotto la Lente" e con articoli quotidiani di avvicinamento alla partita del fine settimana. Per ViViCentro scrivo anche di cronaca, eventi ed attualità. Sono iscritto da giugno 2016 all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti.
Ciao a tutti e forza Juve Stabia!

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania