Quantcast

juvestabia - news

Juve Stabia, rebus difesa con una nuova certezza…

Le ultime otto gare decideranno il destino della Juve Stabia. Le Vespe sono padrone del proprio destino, non dovendo dipendere da nessuno se non da se stesse. A rendere più ostico la volata finale di campionato per i gialloblù, sono però gli infortuni abbattutisi sul reparto difensivo stabiese.

Il bunker della Juve Stabia, che con i suoi numeri sta facendo parlare il panorama internazionale calcistico, si trova infatti a dover far fronte ai guai fisici dei suoi elementi cardine. Vitiello ha dovuto saltare la gara di Caserta per infortunio ed ancora non è al meglio, Marzorati è costante bersaglio delle noie muscolari, con tanto di sostituzione con la Reggina e forfait a Caserta, ed Allievi è stato costretto a dare appuntamento ai compagni al prossimo campionato. Per il jolly difensivo stabiese, rottura del legamento crociato, immediatamente sottoposta ad intervento a Villa Stuart.

Allo stato, tra i titolarissimi della retroguardia, unico superstite è Magnus Troest che, dopo aver scontato la squalifica, è tornato a dominare gli avversari a Caserta. Eppure, nella difesa della Juve Stabia che si lecca le ferite, una nuova certezza c’è: si tratta di Luca Germoni.

Il classe 1997 cresciuto nella Lazio, ed arrivato a gennaio dalla Virtus Entella, si è in breve tolto la tuta tipica del buon rincalzo, diventando l’uomo del momento in casa Juve Stabia. Rete di importanza capitale contro la Reggina, quando Germoni era stato scelto per rilevare Troest (con Allievi dirottato al centro) e successiva prestazione molto convincente al Pinto di Caserta. Il terzino mancino ha mostrato ottimi fondamentali tattici, buona tecnica, forza fisica e carattere caparbio; la sensazione che le nomination del 23 gialloblè tra i migliori in campo con Reggina e Casertana non siano astate assolutamente un caso.

A rendere certamente felice Fabio Caserta, anche la duttilità di Germoni, utilizzabile non solo come terzino puro ma anche come esterno a tutta fascia nel 3-5-2 spesso scelto a partita in corso dal tecnico stabiese. Con Allievi out nell’ultimo rush, decisivo, del campionato, toccherà a Germoni non far rimpiangere il Ministro della Difesa delle Vespe.

Arrivato al momento giusto nel posto giusto, Germoni si candida ad essere la risorsa in più delle Vespe. La Juve Stabia ha una nuova certezza su cui contare.

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Avatar

Raffaele Izzo

Ciao a tutti! Sono nato il 20/10/1989 e, dopo aver frequentato il Liceo Classico di Castellammare, mi sono laureato l'8/10/2013 in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Attualmente lavoro come avvocato presso due studi legali, uno di diritto civile ed uno di diritto penale, di Gragnano e Castellammare.

Grazie a ViViCentro ho avuto la possibilità di coniugare le mie passioni per la Juve Stabia e per il giornalismo. Seguo infatti dal primo gennaio 2013 per questo giornale on line le Vespe, analizzando i match ne "Il Podio Gialloblù", con l'editoriale di inizio settimana, con la rubrica "Sotto la Lente" e con articoli quotidiani di avvicinamento alla partita del fine settimana. Per ViViCentro scrivo anche di cronaca, eventi ed attualità. Sono iscritto da giugno 2016 all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti.
Ciao a tutti e forza Juve Stabia!

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania