Juve Stabia - Approfondimenti

Verso Juve Stabia – Bassano, Coppa Italia in passato fucina di talenti. Chi i prossimi?

Domenica la Juve Stabia bagnerà ufficialmente la sua stagione incontrando il Bassano nel primo turno di Coppa Italia. I matches estivi della competizione nazionale hanno, in passato, permesso ai tifosi stabiesi di scoprire quelli che sarebbero stati elementi di spicco nella stagione. La Coppa Italia ha spesso rappresentato il trampolino di lancio, il mezzo attraverso cui presentarsi per tanti nuovi acquisti della Juve Stabia.

Tre stagioni fa, dopo la retrocessione dalla Serie B, la Juve Stabia di Pancaro esordì in Coppa Italia al Menti contro il Prato. Quella serata estiva fece da presentazione tra il pubblico stabiese ed uno dei calciatori più amati nei tre anni successivi: Francesco Ripa. Per il bomber fu l’esordio con la maglia delle Vespe, e lasciò intuire quello che sarebbe stato il filo conduttore delle stagioni di Ripa in gialloblù: il gol. Per Spider subito gol all’esordio, dagli undici metri, e Prato eliminato. Di recente la punta ha confessato ai nostri microfoni come quella rete sia uno dei suoi momenti più belli alla Juve Stabia (CLICCA QUI per conoscere le ultimissime su futuro di Ripa). In quella gara brillarono inoltre La Camera, che diede sfoggio delle sue doti da direttore d’orchestra, ed i giovani Nicastro e Bombagi, più volte vicini al gol con giocate eleganti e conclusioni dalla distanza.
Proprio Nicastro, sfruttò anche il match d’esordio in Coppa Italia della stagione successiva, punendo il Melfi, poi sconfitto 2-0, in una stagione che lo avrebbe visto protagonista.

Discorso analogo per le due gare di Coppa Italia della scorsa estate. Vespe di scena a Livorno, con la premiata ditta Marotta – Del Sante in grande spolvero. L’ex Frattese era ai tempi semisconosciuto al grande pubblico ma la sua prima gara tra i professionisti, fatta tutta di dribbling, giocate di fino ed assist, fece subito comprendere che la scommessa della società sarebbe stata vinta. Beneficiario delle giocate di Marotta fu Del Sante; la punta umbra aveva cominciato il ritiro da sicuro partente dopo i primi sei mesi da Vespa non esaltanti, ed invece mostrò in Coppa Italia tutta la sua voglia di Juve Stabia. Due reti nella gara di Livorno, ed una in quella successiva di Novara, per Del Sante, ancora su invito delizioso di Marotta.

Dunque la Coppa Italia spesso rappresenta la vetrina ideale per i nuovi acquisti, più e meno giovani, che si affacciano al mondo gialloblè. Non resta che aspettare la gara di domenica per capire chi saranno i prossimi neo gialloblù a mettersi in mostra: occhi puntati su Berardi, Strefezza, Crialese, Viola, Dentice e compagni.

Raffaele Izzo

Credit Foto: Facebook

In merito all'autore

Raffaele Izzo

Ciao a tutti! Sono nato il 20/10/1989 e, dopo aver frequentato il Liceo Classico di Castellammare, mi sono laureato l'8/10/2013 in Giurisprudenza presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II. Attualmente lavoro come avvocato presso due studi legali, uno di diritto civile ed uno di diritto penale, di Gragnano e Castellammare.

Grazie a ViViCentro ho avuto la possibilità di coniugare le mie passioni per la Juve Stabia e per il giornalismo. Seguo infatti dal primo gennaio 2013 per questo giornale on line le Vespe, analizzando i match ne "Il Podio Gialloblù", con l'editoriale di inizio settimana, con la rubrica "Sotto la Lente" e con articoli quotidiani di avvicinamento alla partita del fine settimana. Per ViViCentro scrivo anche di cronaca, eventi ed attualità. Sono iscritto da giugno 2016 all'Ordine dei Giornalisti Pubblicisti.
Ciao a tutti e forza Juve Stabia!

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Categorie

YouTube

Iscriviti al nostro canale