Quantcast

Lacco Ameno rimonta di cuore e tris al Real Frattaminore
Calcio - Eccellenza campana Ischia

Lacco Ameno rimonta di cuore e tris al Real Frattaminore

I rossoneri ribaltano una gara che sembrava compressa contro i frattesi. Gli ospiti si portano sul doppio vantaggio con Belardo e Parrella. Accorcia le distanze Iovene,con Tessitore che pareggia e Capuano firma la rimonta finale. I frattesi rimangono in otto:espulsi Golino,Arena e Miscino (dalla panchina)

A cura di Simone Vicidomini

Il Lacco Ameno ritorna a vincere ,dopo la sconfitta contro la capolista Edilmer Cardito,e lo fa tra le mura amiche del “Patalano” battendo in rimonta il Real Frattaminore per 3-2. I frattesi di mister Pietro Mele, giungono al campo in ritardo con il fischio d’inizio che è partito dopo 20 minuti dall’orario prestabilito (era già successo al “Mazzella” contro la Rinascita che gli ospiti si presentassero al campo con netto ritardo).

Le Formazioni– Mister Dinolfo recupera molti assenti rispetto all’ultima gara esterna, optando per un consueto 4-3-3: Mazzella tra i pali, Boccia e Calise gli esterni con Ragosta e Monti centrali. A centrocampo è proprio il mister a scendere in campo in qualità di play, affiancato da Barr e Capuano interni di centrocampo. In avanti Tessitore “falso nueve” con Iovene a sinistra e D’Anna sulla corsia destra.
Gli ospiti con un 4-4-2: Setola in porta. Legnante, Golino, Crispino e Lessa il pacchetto difensivo. Centrocampo con Arena e Morone centrali. Belardo e Liguori agiscono larghi sugli esterni. In avanti Canciello e Parrella.
LA PARTITA- Alle 16.20 il fischio d’inizio della gara sotto la bella cornice di pubblico lacchese. Proprio i rossoneri partono forte nei primi 15 minuti. Al 10′ Barr si costruisce lo spazio per calciare col mancino a giro. La sfera si spegne di un soffio alla destra di Setola.
Un giro di lancette ed è ancora il Lacco a farsi avanti: stavolta Capuano prova il mancino dalla distanza. La palla viene bloccata dal portiere ospite senza troppi patemi.
Al 17′ anche Iovene si fa vedere: il numero 10 converge centralmente e calcia. Setola respinge a lato. La prima chance della Real Frattaminore arriva al 19′: Parrella libera il destro, ma Mazzella è attento e blocca. I rossoneri dopo un buon avvio abbassano i ritmi e subiscono gli ospiti. Al 32′ arriva a sorpresa il gol del Frattaminore: Liguori serve sulla destra Parrella che va fino in fondo e mette una palla a rimorchio col contagiri per il tap-in facile facile di Belardo che porta avanti i suoi. La difesa rossonera scricchiola e rischia il collasso al 39′: disattenzione del duo centrale con Parrella che si incunea alle spalle di Ragosta e prova un pallonetto intelligente a scavalcare Mazzella in uscita. La sfera sbatte sul palo prima di terminare fuori. Un grosso brivido per i lacchesi che, se non altro, provano a riaffacciarsi in avanti con un tiro di Barr al 42′ che si spegne tra le braccia di Setola.

LA RIPRESA- Nella seconda parte di gara parte meglio il Frattaminore: al 3′ cross dello scatenato Parrella per l’accorrente Liguori che si divora una grossa occasione da pochi passi sparando alto.
All’11’ episodio-clou: Golino (già ammonito) spinge ingenuamente Iovene lanciato in porta. Doppio giallo e rosso. Il Lacco Ameno dovrebbe approfittare di questa situazione, ma paradossalmente, concede agli ospiti ampie ripartenze pericolose. Ed ecco che al 17′ una palla lunga propizia il gol dello 0-2: Parrella supera Monti, si presenta davanti a Mazzella, lo supera con un dribbling e deposita in rete il raddoppio che sembra chiudere i giochi al “Patalano” Il Lacco Ameno reagisce: schema su punizione con Ragosta che appoggia per l’accorrente Iovene che libera un gran destro all’incrocio dei pali. Setola non può nulla ed al 20′ il match è riaperto. I rossoneri spingono. Uno scatenato Iovene propizia un buon assist per Capuano che da pochi passi fallisce il 2-2. Il pari è nell’aria e arriva al 29′: grandissimo lancio di Ragosta che pesca in area Tessitore. L’esterno si tuffa di testa e batte un incolpevole Setola firmando il meritato pareggio. Il forcing porta il Lacco Ameno a trovare addirittura il 3-2 al 37′: azione confusa in area ospite. Iovene si ritrova la sfera tra i piedi e serve a rimorchio per il mancino di Capuano. Il centrocampista trova la deviazione vincente grazie al tocco involontario di Crispino. La sfera varca la linea e così i rossoneri ribaltano uno 0-2 che sembrava aver condizionato la gara. Esplode la gioia dei tifosi e dei giocatori per un gol che risulta essere davvero importante in ottica salvezza.
Nel finale espulso Arena per un calcio a palla lontana ai danni di Barr, oltre a Miscino dalla panchina per aver tenuto un comportamento antisportivo nei confronti del direttore di gara. Al “Patalano” termina così 3-2, il Lacco Ameno supera una diretta concorrente alla salvezza ed inizia a maturare concretamente l’idea di una salvezza diretta senza l’ausilio del play-out.

Lacco Ameno 3-2 Real Frattaminore

Lacco Ameno: Mazzella, Boccia, Calise, Ragosta, Monti, Barr, Monti, D’Anna (7′ s.t. Caruso), Dinolfo, Capuano, Iovene, Tessitore. A disposizione: Petrone, Abbandonato, Giulietti, Russo, Capuano G. Allenatore: Thomas Dinolfo.

Real Frattaminore: Setola, Legnante, Golino, Morone, Crispino, Lessa, Parrella, Arena, Canciello (13′ s.t. Schiano), Liguori, Belardo.  A disposizione: Odesco, Miscino. Allenatore: Pietro Mele

Reti: 32′ p.t. Belardo, 17′ s.t. Parrella (R) 19′ s.t. Iovene, 29′ s.t. Tessitore, 37′ s.t. Capuano (L)

Ammoniti: Capuano, Iovene, Caruso (L) Golino, Crispino (R)

Espulsi: 11′ s.t. Golino (doppia ammonizione) 43′ s.t. Arena e Miscino (non dal campo)

Corner: 5-2 in favore del Lacco Ameno

Note: spettatori 100 circa

Print Friendly, PDF & Email

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania