Quantcast

Brutto ko interno per il Real Forio, la Mariglianese vince lo scontro diretto
Calcio - Eccellenza campana Ischia

Brutto ko interno per il Real Forio, la Mariglianese vince lo scontro diretto

A cura di Simone Vicidomini

Il Real Forio perde lo scontro salvezza-diretto contro la Mariglianese. Al “Calise” passano i granata,come si attendeva alla vigilia i foriani si sono trovati contro una squadra ben organizzata ed attenta e chiudere qualsiasi tipo spazio. La squadra di Impagliazzo esce sconfitta per 2-0 e annulla così la possibile rimonta in classifica proprio ai danni degli ospiti. Una partita durata solo un tempo per i padroni di casa,anche perchè la Mariglianese passa in vantaggio con Sparano che approfitta di una dormita della retroguardia biancoverde sugli sviluppi di un calcio di punizione dalla tre quarti con De Biase che si veste nei panni di uomo assist per il compagno che con un diagonale batte Mennella. Ma il regalo per il definitivo ko per il Forio lo concede Di Dato,facendosi espellere durante la fine del primo tempo quando le squadre si avviavano negli spogliatoi, e il direttore di gara la signora Rosa Fiume Giallo ha estratto il cartellino rosso per qualche parola di troppo del difensore. Al ritorno in campo gli ospiti hanno giocato per un tempo interno in superiorità numerica. Dopo pochi minuti dal fischio d’inizio della ripresa, Francesco Iacono ha commesso un fallo in area di rigore,trattenendo Sparano con l’arbitro che ha concesso il penalty. Sul dischetto Di Biase ha trasformato il raddoppio. Il Real Forio da quel momento in poi ha avuto un contraccolpo mentale,sotto di due reti e con l’uomo in meno,avendo difficoltà a reagire. Solo in alcune circostanze è andato vicino al possibile gol con qualche calcio piazzato,che poteva riaprire i giochi. I granata alla fine hanno meritato del tutto la vittoria per l’ottima gara disputata in campo. Per il Real Forio questa sconfitta non solo è due passi indietro ma azzera totalmente la vittoria nel derby contro il Barano. Forse sarebbe stato meglio perdere con il Savoia che lo scontro diretto con la Mariglianese,anche perchè queste sono le partite da i famosi sei punti. C’è da aggiungere anche che dopo quattro gare da quando è subentrato mister Impagliazzo la squadra è rimasta a secco di gol. Nel prossimo turno i foriani saranno di scena in trasferta contro il Pimonte,altro scontro diretto per la salvezza. Una partita che davvero sarà decisiva per il futuro della squadra all’ombra del Torrione.

LE FORMAZIONI – Il Real Forio deve fare a meno di Gerardo Rubino, ancora infortunato, ma anche di Nicola Calise, che è stato convocato benché non si sia allenato per problemi ad una caviglia. Comunque, Franco Impagliazzo manda i suoi in campo con un 4-5-1 che vede Mennella fra i pali e la difesa formata da Fiorentino, Di Dato, Calise G. e Iacono F.. A centrocampo ecco Aiello, Conte, Trofa, Sannino, Savio con Castagna uomo più avanzato.

Sul versante opposto, mister Peluso non ha lasciato nulla al caso e per interrompere la striscia negativa e tenere a distanza il Real Forio ha deciso di arrivare sull’Isola Verde già dalla serata di sabato. Il tecnico mariglianese manda i suoi in campo con un 4-4-1-1 che è in campo con Cangiano a difesa della porta e la linea difensiva composta da Pellini, Caccia, Terracciano e Forino. In mezzo al campo agiscono Sparano, Cardone, Amoroso e Marulli, mentre Tedeschi appoggia Di Biase.

Brutto ko interno per il Real Forio, la Mariglianese vince lo scontro diretto

Dopo pochissimi minuti di studio, il Real Forio prende il comando delle operazioni aggredendo gli avversari nella propria tre quarti. Però, su una palla persa da Iacono F. proprio in zona d’attacco, la Mariglianese si invola in contropiede con Marulli che invece di servire il solo Di Biase prova la conclusione che resta troppo facile per Mennella. Al 12’, solo un minuto dopo, c’è la Replica del Real Forio con un tiro di Castagna dal limite che finisce di poco alto. Passano altri pochi secondi e Savio, ben servito in area da Conte, stoppa e riesce a girarsi sul dischetto ma la sua conclusione impatta con la traversa. Al 18, bella azione corale della Mariglianese, ma il cross dalla sinistra di Forino è troppo lungo e Mennella può intervenire facilmente sul colpo di testa di Sparano. Al minuto 22, altra ripartenza ospite su errore di Aiello: un lancio mette in movimento Sparano che entra in area dalla destra ma calcia fuori. Al 26’ la Mariglianese passa: calcio di punizione dalla tre quarti, sponda di Di Biase per l’accorrente Sparano che fulmina Mennella con un destro all’incrocio. Difesa del Real Forio immobile nella fattispecie. Attimi concitati al 29’: punizione non fischiata al Real Forio che innesca un contropiede mariglianese con Tedeschi che entra ina rea che viene leggermente trattenuto da Di Dato ma l’arbitro lascia correre. Al 31’ bella azione dei foriani che si conclude, dopo un pregevole assist di Castagna (poteva anche calciare) per Trofa che sulla conclusione trova la barriera dei difensori ospiti. Il Real Forio preme e la Mariglianese prova ad alleggerire con un colpo di testa di Di Biase su cross di Sparano ma la palla finisce alta. Intanto, Taratà sposta Castagna a destra e Savio al centro. E proprio l’ex Barano, al 38’, dopo un rimpallo ha una ottima palla dal limite ma il suo calcio è debole e centrale. Al 41’, Mariglianese vicina al gol con un colpo di testa di Di Biase su calcio piazzato di Cardone.

La ripresa si apre senza Di Dato in campo: il difensore del Real Forio, già ammonito nel primo tempo, si è beccato la seconda ammonizione al rientro negli spogliatoi per proteste. Davvero ingenuo il calciatore, che in questa stagione ha già subito la bellezza di 10 gialli in 10 gare giocate. Taratà, inoltre, mette in campo Cantelli (che torna in campo in campionato dopo un paio di mesi) al posto di Fiorentino e passa a 3 in difesa. In avvio, una pallonata colpisce l’arbitro Rosa Fiume Giallo Imperatore alla testa: il fischietto cade a terra e si riprende dopo un paio di minuti. Al 57’, ripartenza della Mariglianese con Di Biase che serve Raiola al limite, ma la conclusione del neo entrato è debole e alta. Passano 60 secondi e c’è una ingenua spinta di Calise G. su Sparano e l’arbitro decreta il calcio di rigore. Sul dischetto si presenta Di Biase che spiazza Mennella e porta i suoi in vantaggio di due gol. I foriani accusano il colpo e sembrano incapaci di reagire. Al minuto 63, Mennella deve intervenire in tuffo su un calcio di punizione di Cardone dai 25 metri. Al 66’, bella giocata di Di Biase, che evita Conte e calcia quasi a botta sicura ma Mennella si oppone a terra. Al minuto 68, fallo sul lato corto dell’area di rigore su Trofa e sugli sviluppi della stessa, Savio sbaglia di pochissimo da due passi. Era l’occasione per riaprire la gara. Passa poco più di un minuto e Mennella deve ancora intervenire su una conclusione dal limite di Di Biase, bravo a liberarsi fra più uomini. Al minuto 75, calcio di punizione dall’interno della lunetta per il Real Forio: sulla palla si presenta Conte che di destro fa la barba al palo. 4 minuti dopo ci prova Sparano sul versante opposto, ma il suo bel destro dal vertice dell’area va di poco alto. Al minuto 85, Castagna lavora un buon pallone sulla sinistra e serve al limite Mazzella che è praticamente solo, la conclusione del biancoverde è deviata e sfila di pochissimo al lato. Il Real Forio ha un sussulto di orgoglio e preme con le forze residue. Azione insistita di Trofa in area, stile rugby, ma la difesa ospite sbroglia con affanno. E’ tutto vano, perché il Real Forio, nonostane il corposo recupero, non riesce più ad impensierire la difesa ospite. La Mariglianese si prende i tre punti.

REAL FORIO         0

MARIGLIANESE   2

REAL FORIO: Mennella, Di Dato, Iacono F., Calise G., Fiorentino (46’ Cantelli), Sannino (76’ Mazzella), Aiello (85’ Onorato), Trofa, Conte, Savio (82’ Chiaiese), Castagna. A disposizione: Naldi, Boria, Iacono C.. All.: Franco Impagliazzo

MARIGLIANESE: Cangiano, Pellini, Forino, Cardone, Caccia, Terracciano, Sparano, Amoroso, Di Biase, Tedeschi (83’ Russo), Marulli (53’ Raiola). A disposizione: De Falco, Piccolo, Pezzella, De Stefano, De Sapio. All.: Antonio Peluso

Arbitro: Rosa Fiume Giallo Imperatore della sez. di Ercolano (Assistenti: Giampaolo Pregevole di Torre Annunziata e Francesco Leonetti di Frattamaggiore)

Reti: 26’ Sparano (M), 58’ Di Biase rig. (M)

Ammoniti: Di Dato, Calise e Trofa (RF); Amoroso, Raiola e Tedeschi (M)

Espulso nell’intervallo Di Dato (RF) per proteste

Calci d’angolo: 4-8

Recupero: 2’ p.t., 5’ s.t.

Spettatori 150 circa

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

www.autoparti.it

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

I nostri ultimi video

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania