Quantcast
Banner Gori
Le-pagelle-di-Claudio-Savino-Inter
Calcio Cronaca Sportiva

Inter 6-2 Crotone, le pagelle: Lukaku e Lautaro decidono il match

 

Chi sono i migliori e i peggiori della sfida di San Siro? La Lu-La comanda la partita: il 10 dell’Inter segna una tripletta. Tra gli ospiti, Zanellato è il migliore. Marrone e Luperto vengono divorati dagli attaccanti nerazzurri.

inter

Handanovic 6: il portiere dell’Inter poteva poco sul primo gol del Crotone. Va vicino a parareil rigore di Golemic, ma il difensore serbo lo calcia molto bene.

Skriniar 6,5: spinge molto per tutta la partita, facendosi trovare spesso in avanti. Crea sempre superiorità numerica superando il primo pressing crotonese.

De Vrij 6,5: leader della difesa nerazzurra anche nel 2021. Contiene bene un temutissimo Messias.

Bastoni 7: anche lui, come Skriniar, spinge molto in avanti, lasciando da solo Riviere in qualche occasione. Assiste Lukaku nel gol del 4-2 con uno strepitoso lancio di 40 metri. (dal 81′ Kolarov SV)

Hakimi 7,5: è la sua partita. Corre e mette in tremenda difficoltà Reca. Trova praticamente sempre degli spazi liberi sulla sua fascia destra. Nel finale trova anche la gioia del gol. Più che meritata.

Vidal 5: prestazione disastrosa per il cileno ex Barcellona. Vaga nel centrocampo senza una meta, perde diversi palloni e causa il rigore, ingenuamente, per fallo su Reca. Il tutto in soli 45 minuti. (dal 46′ Sensi 6,5: non ha ancora i 90′ nelle gambe, è vero, ma quando gioca l’Inter cambia. Entra e i nerazzurri iniziano a macinare gioco; e gol.)

Brozovic 7: il croato torna a comandare il centrocampo con la sua qualità. Fa da filtro per la difesa e nel frattempo s’inserisce, trovando anche l’assist per Lautaro.

Barella 6,5: corre per 10 e combatte contro tutti, come sempre del resto. Questa volta non incide attivamente sul risultato, ma ci pensano gli altri. (dal 70′ Gagliardini: qualche minuto anche per il centrocampista italiano, ma il risultato era già fissato.)

Young 6: gioca meglio in fase offensiva, ma dietro il Crotone ha vita facile dalla sua parte. (dal 75′ Darmian 6,5: entra e fa assist per Hakimi nel gol del 6-2)

Lukaku 7,5: fisicamente più forte degli avversari, attitudine da leader, gol e assist. Lukaku trascina l’Inter in ogni partita e segna anche la sua cinquantesima rete in maglia nerazzurra. (dal 75′ Perisic 6: dal suo tiro respinto da Cordaz nasce il gol di Lautaro)

Lautaro 8: segna la tripletta perfetta, prima di destro, poi di sinistro e infine di testa. Nel mezzo incide anche sull’autogol di Marrone nel primo tempo. Gli avversari non lo prendono mai e il Toro non sbaglia.

All.Conte 7: la sua Inter parte male, ma basta un cambio nella ripresa (Sensi dentro, Vidal fuori) per cambiare totalmente volto e passare come un carro armato sul Crotone. La coppia Lukaku-Lautaro, fortemente voluta da lui la scorsa stagione, sta facendo faville.

crotone

Cordaz 5: sei reti a passivo sono tante, forse troppe. Lui non ha particolari colpe, come invece le hanno i suoi difensori.

Golemic 5: segna il gol del momentaneo 2-2 con un rigore calciato molto bene. Dietro, però, non regge il confronto contro nessuno degli interisti. (dall’85’ Djidji SV)

Marrone 4: prestazione imbarazzante. Commette tanti errori dietro: non fa praticamente nulla per contenere Lautaro e quando lo fa, è anche sfortunato a trovare l’autorete.

Luperto 4,5: perde del tutto la sfida contro Lukaku. È impotente nel tenere il belga sul gol del 4-2.(dal 70′ Magallan 5,5: non fa molto meglio del suo collega)

Pereira P. 5,5: impatta anche bene sul match, ma quando l’Inter trova le misure, anche lui cede.

Molina 6: uno dei pochi che si salvano. Tiene bene contro Barella e cerca anche la via del gol, non trovandola per poco. (dall’85’ Vulic SV)

Zanellato 6,5: il migliore in campo tra i ragazzi di Stroppa. Trova benissimo lo smarcamento e il gol nel primo tempo.

Henrique 6: s’inserisce sempre bene nel primo tempo. Nel secondo tempo sparisce, come il resto dei suoi compagni

Reca 5,5: si procura il rigore nel primo tempo, grazie anche a un’ingenuità di Vidal. Dietro però perde colpi e Hakimi lo supera sempre con tanta facilità.

Messias 6: anche lui tra i “salvabili”. È subito decisivo con l’assist per Zanellato. Prova a trovare la strada del tiro, ma non sempre è preciso. (dal 85′ Rojas SV)

Riviere 5,5: fa a sportellate con tutti i difensori dell’Inter, ma non sempre riesce a uscirne vincitore. (dal 61′ Simy 5,5: entra quando i nerazzurri iniziano a dilagare)

All. Stroppa 6: il suo Crotone non può nulla contro un’Inter oggettivamente più forte. Prova a fare la voce grossa nel primo tempo, mettendo alle strette i nerazzurri, ma alla fine cede.

 

 

A cura di Claudio Savino

Print Friendly, PDF & Email

In merito all'autore

Claudio Savino

Claudio Savino

Aggiungi un commento

Clicca qui per commentare

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più