Quantcast
Banner Gori
Selva: “Il Barano punta alla salvezza diretta. D’ora in poi tutte finali"
Calcio - Eccellenza campana

Eccellenza- Barano, la Selva ora è meno oscura:battuta la Mariglianese

ECCELLENZA- BARANO- MARIGLIANESE-2-1: Gli aquilotti vincono la scontro diretto grazie ad una doppietta di Selva e restano aggrappati al treno della salvezza diretta

La Mariglianese al termine della partita, è rimasta bloccata sull’isola verde in virtù dei collegamenti marittimi sospesi per via delle condizioni meteo-marine.

Dopo i vari addii di Vincenzi,Mangiapia e Grimaldi si è aggiunto anche quello di Piccirillo che andrà a giocare a Roccasicura (squadra che milita nel campionato di Eccellenza Molisana). A lasciare gli aquilotti c’è anche Marotta che ha disputato una signora partita,il terzino classe 99 si trasferirà al Sora (Eccellenza Laziale). In casa Barano sono previsti nuovi calciatori in entrata

Simone Vicidomini- Il Barano chiude il 2019, con una vittoria importantissima. La squadra baianconera,vince per 2-1 lo scontro diretto contro la Mariglianese al “Don Luigi Di Iorio”. Una vittoria che ci riporta ad una citazione del primo canto dell’Inferno della Divina Commedia di Dante Alighieri. “Nel mezzo del cammin di nostra vita mi ritrovai per una Selva oscura,ché la diritta via era smarrita”. Una via che ora sempre meno oscura, di come cita Dante nell’Inferno. Grazie ad una doppietta del piccolo funambolo,gli aquilotti si sono portati ad un solo punto dai biancoazzurri,rimanendo aggrappati al possibile treno della salvezza diretta. Tre punti fondamentali,in vista anche di un intero girone di ritorno da affrontare dopo la sosta natalizia. Una partita sicuramente dai due volti in campo,ove nella prima frazione è regnato l’equilibrio in campo,anche se i padroni di casa hanno avuto qualche buona occasione per sbloccare il risultato. Il Barano sceso in campo senza ormai i partenti,Mangiapia,Vincenzi,Grimaldi al quale si è aggiunto anche Piccirillo. Tra l’altro c’è da segnalare anche l’ultima partita giocata in maglia bianconera,da parte di Marotta,pronto a lasciare l’isola già da domani per trasferirsi a giocare con il Sora,nell’Eccellenza Laziale. Un Barano che dunque dovrà intervenire sul mercato,viste le tante uscite e con i soli acquisti di Terraciano e Conte. Nella ripresa è cambiata nettamente l’inerzia del match,ma grazie anche alla posizione di Conte il quale che nella prima frazione di gara, era apparso un po’ pervenuto facendo fatica giocare come esterno nel centrocampo. L’ex Real Forio,dopo l’uscita dal campo di Di Spigna è stato schierato in cabina di regia,risultando determinante. Il gol che ha portato a rompere il ghiaccio è stato messo a segno da Selva che ha sfruttato un liscio clamoroso dalla difesa ospite,il quale si è fatto trovare pronto sul secondo palo. Dopo poco lo stesso funambolo bianconero, ha trovato il raddoppio con un colpo di testa su un cross al bacio di Marotta,siglando una doppietta personale. La partita sembrava andare in discesa per la squadra di Gianni Di Meglio,ma ad un minuto dalla fine del tempo regolamentare, l’arbitro espelle sia De Simone che D’Angelo per reciproche scorrettezze,anche se il difensore locale è caduto nella provocazione da parte dell’attaccante biancoazzurro. Nel finale di gara,la Mariglianese ha trovato il gol con Vitagliano su un calcio di punizione,ove ha provato il tutto per tutto per agguantare un pareggio. Il Barano porta a casa tre punti preziosi,con la speranza che mister Gianni Di Meglio trovi qualche bel regalo da poter scartare sotto l’albero di natale. Alla ripresa del campionato,il Barano giocherà nuovamente al Don Luigi Di Iorio contro il Casoria.

Barano-Mariglianese 2-1

LE FORMAZIONI- Il Barano ha dovuto rinunciare ad Arcamone e Capuano, con Piccirillo che è andato via. Gli aquilotti sono stati schierati in campo da Gianni Di Meglio con un 4-3-3, che ha visto Di Chiara tra i pali, la linea difensiva composta da Cuomo,De Simone,Terraciano e Marotta,il centrocampo con Conte,Di Spigna e Scritturale, in avanti Selva e D’Antonio con Oratore al centro dell’attacco. Sul fronte opposto,la Mariglianese è stata schierata in campo da mister Caruso con un 4-3-1-2 che ha visto Ferrara a difesa della porta, più Pastore,Liccardi,Colucci,Schioppa,Calabrese,Liguoro,Visone,Laureto,Donnaruma e D’Angelo.

EQUILIBRIO IN CAMPO- Il primo squillo del match è dei padroni di casa al 10’ minuto,Selva dal limite prova il tiro a giro,Ferrara ci mette una pezza deviando in corner. Al 16’ minuto,ci provano ancora i padroni di casa:punizione sulla sinistra battuta da Conte, stacco di testa di Terraciano che manda di poco alto sopra la traversa. Al 21’minuto,occasione ghiotta per gli aquilotti per passare in vantaggio: contropiede di Di Spigna dalla metà campo che lancia nel buco difensivo degli ospiti Scritturale,ma il portiere biancoazzurro con un intervento quasi fortunoso riesce ad anticipare il classe 2000 baranese,spazzando via la palla. Al 29’ minuto,punizione dai 20 metri sul vertice sinistro calciata da Conte che prova il piazzato all’angolino basso,Ferrara si distende deviando in corner. Al 31’ minuto,Marotta salva il risultato su una conclusione a botta sicura di Schioppa da due passi con Di Chiara che non ci sarebbe mai potuto arrivare. La prima frazione di gioco termina sul risultato di 0-0.

Barano-Mariglianese 2-1

SELVA APRE I GIOCHI- La ripresa inizia con gli stessi ventidue in campo della prima frazione. A 51’minuto,ci provano i biancoazzurri con una conclusione di Visone dalla distanza,palla che termina alta sopra la traversa. Al 56’ minuto,il secondo assistente Marletta,richiama il direttore di gara Oliva che si avvicina alla panchina del Barano ed espelle Gianni Di Meglio,mostrando prima il cartellino giallo, e poi il rosso per proteste eccessive. Al 58’ minuto,ripartenza pericolosa degli ospiti con Donnaruma che parte dalle retrovie,supera come birilli i suoi avversari,conclusione dal limite che termina di poco fuori. Al 62’ minuto,ci prova Cuomo con un tentativo dalla distanza,di poco a lato. Inizia la girandola di cambi tra le due squadre: il Barano manda in campo Sirabella per Di Spigna con Conte che si sistema in cabina di regia a centrocampo (ruolo adatto) per la Mariglianese esce Donnaruma al suo posto Passaro. Al 70’minuto,arriva il gol che sblocca il match:ripartenza dei bianconeri con Cuomo che scambia nello stretto con D’Antonio,il terzino lascia partire un cross basso che attraversa tutta l’area di rigore,ove il difensore ospite liscia clamorosamente la palla e Selva appostato sul secondo palo insacca in rete.

Barano-Mariglianese 2-1

SELVA FA DOPPIETTA,VITAGLIANO NEL FINALE- Al 74’ minuto,il Barano trova il 2-0: Sirabella recupera palla,serve a Conte che apre di prima sulla destra per Marotta,cross in area,stacco di testa impetuoso e forte di Selva che piega le mani a Ferrara con la sfera che termina in rete,festa grande sugli spalti del Don Luigi Di Iorio per i pochi supporters presenti. La gara sempre andare in discesa per i bianconeri,visto il doppio vantaggio. Al 78’minuto,D’Angelo tenta una girata al volo sotto porta,ma Di Chiara è attento è blocca a terra. Il cronometro scorre quando si arriva al 90’minuto,altro episodio clou della gara: Cuomo rimane a terra per un fallo commesso da D’Angelo,il direttore di gara fischia il calcio di punizione ma De Simone nel difendere il proprio compagno di squadra (facendosi giustizia da solo) si becca con l’attaccante biancoazzurro,ove entrambi si lasciano andare a qualche spintone di troppo. L’arbitro Oliva,viene richiamato dal suo secondo assistente,che gli spiega il tutto:decisione che porta così all’espulsione con un rosso diretto sia per De Simone che a D’Angelo,per reciproche scorrettezze. Al 94’ minuto,la Mariglianese accorcia le distanze:Vitagliano da poco entrato,dai 20 metri disegna una parabola al bacio che si insacca all’incrocio dei pali,battendo Di Chiara. I biancoazzurri tentano il tutto per tutto,scodellando più volte palloni in avanti,ma dopo sei minuti di recupero la partita termina sul risultato di 2-1.

BARANO  2

MARIGLIANESE  1

BARANO: Di Chiara,Cuomo,Marotta,Conte,De Simone,Terraciano,D’Antonio(84’Castaldi),Di Spigna(63’Sirabella)Oratore(80’Pesce)Scritturale,Selva(87 Errichiello). A disp.:Arcamone,Manieri,Pascarella,Rosi,Buono. All. Gianni Di Meglio

MARIGLIANESE:Ferrara,Pastore(75’Altea)Liccardi(73’Gaetano)Colucci(82’Pirozzi)Schioppa,Calabrese,Liguoro,Visone,Laureto(86’Vitagliano)Donnaruma(64’Passaro)D’Angelo.A disp.:Cossentino,Moccia,Paradiso,Ritieni. All. Alessandro Caruso

Arbitro:Vincenzo Oliva della sezione di Nocera Inferiore(Ass.:Giovanni Santoriello di Nocera Inferiore e Aldo Marletta di Napoli)

Reti: 70’,74’ Selva (B) 94’ Vitagliano (M)

Ammoniti:Terracciano (B) Schioppa (M)

Espulsi: 89’ De Simone (B) 89’D’Angelo (M) All.Gianni Di Meglio (56’ per proteste)

Calcio d’angolo:3-4

Recupero: 0’.p.t, 6’ s.t.

 

Print Friendly, PDF & Email
Tags

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più