Quantcast

Banner Gori
Eccellenza- Al Barano ritorna il cuore, è 3-3 col Pomigliano
Calcio - Eccellenza campana

Eccellenza- Al Barano ritorna il cuore, è 3-3 col Pomigliano

ECCELLENZA- BARANO- POMIGLIANO 3-3  : Gli aquilotti impattano contro i granata al termine di una partita vissuta al cardiopalma, primo punto per Gianni Di Meglio

Una partita al cardiopalma dove le due squadre si sono affrontate a viso aperto senza risparmiarsi fino alla fine e con il Pomigliano in 10 uomini dal 46’della prima frazione di gioco per doppio giallo ai danni di Biancardi. Al 90’ è Selva ad avere la palla gol del possibile 4-3,ma incredibilmente non trova la porta

Simone Vicidomini–  Il Barano conquista un pareggio importantissimo contro il Pomigliano. Il ritorno in panchina di Gianni Di Meglio, inizia con un pareggio scoppiettante,al termine di una partita vissuta al cardiopalma,dove le due squadre si sono affrontate a viso aperto senza lasciare nulla al caso.  Gli aquilotti dopo le tre sconfitte consecutive dell’area Gagliotti, rialzano la testa,ma soprattutto ritrovano il cuore,quello spirito combattivo che mancava da qualche partita. I bianconeri hanno cercato fino all’ultimo di portare a casa il massimo dei punti a disposizione. Un pareggio quello conquistato contro una formazione costruita per ambire ad un piazzamento play-off, da morale ad una squadra che era apparsa in netta difficoltà nelle ultime uscite stagionali. Certamente,per vedere la mano del tecnico Di Meglio ci vorrà un po’ di tempo, anche se oggi ha dovuto fare a meno di capitan Di Spigna,Mangiapia,Piccirillo e Arcamone,quattro giocatori fondamentali nello scacchiere baranese. D’altronde può, ritenersi soddisfatto della prestazione offerta da parte dei suoi ragazzi. Un avvio di gara pimpante del Barano,che trova il gol del vantaggio dopo un quarto d’ora di gioco,con un calcio di punizione dal limite messo a segno da Cuomo (esecuzione straordinaria). Il gol del meritato vantaggio dei locali però, da la scossa immediata ai granata che nell’arco di cinque minuti pareggiano i conti con Calabrese,per poi trovare il sorpasso con Grieco. (In entrambi i gol però,la difesa baranese si è fatta trovare impreparata). Un Barano che accusa un contraccolpo psicologico,con gli ospiti che vanno più volte vicino al terzo gol. Sul finire del prima frazione di gioco, il Pomigliano rimane in dieci per l’espulsione (doppia ammonizione) di Biancardi. La ripresa è di marca baranese,nonostante l’inferiorità numerica, gli ospiti creano alcune palle gol. Gianni Di Meglio pesca dal cilindro magico la soluzione vincente,ovvero Oratore che prende il posto di Sirabella. Il bomber bianconero al secondo pallone toccato,serve l’assist vincente per il pareggio di Grimaldi. Sulle ali dell’entusiasmo, i padroni di casa si gettano in avanti per completare il sorpasso,ma alla mezz’ora di gioco incredibilmente il direttore di gara Balzano,concede un calcio di rigore in favore del Pomigliano per un presunto fallo di Capuano (rigore dubbio). Il gol del 2-3 viene messo a segno dal neo entrato Gioelli. Il Barano spinto dal suo allenatore, non demorde, continuando a costruire chiare occasioni da gol. A quattro minuti dal fine della partita, l’arbitro assegna un penalty agli aquilotti, con Oratore che si fa parare due volte dall’estremo difensore granata,ma Selva al terzo tentativo insacca in rete il 3-3. Sul finire di gara è proprio Selva ad avere la ghiotta occasione a tu per tu con Bellarosa per completare la rimonta,ma incredibilmente non trova lo specchio della porta. Il Barano sale a quota 6 punti in classifica alla pari del Real Forio (che ha pareggiato 1-1 ad Albanova). Nel prossimo turno la formazione bianconera,affronterà il Frattamaggiore.

LE FORMAZIONI- Il Barano deve rinunciare a Mangiapia,Di Spigna,Arcamone e Piccirillo fermi ai box per infortunio, è viene schierato da Gianni Di Meglio con un 4-3-3 che ha visto Di Chiara a difesa della porta,la linea difensiva formata da Cuomo,De Simone,Capuano (non al meglio) e Marotta, il centrocampo con Sirabella,Vincenzi e Scritturale in avanti tridente con Selva e D’Antonio ai lati a supporto di Grimaldi.

Sul versante opposto il Pomigliano guidata da Biagio Seno è sceso in campo con un 4-3-3 con Bellarosa tra i pali, più Biancardi,Calabrese,Rega e Ferraro in difesa, centrocampo con Grieco,Esposito.G e Barone Lumaga, in avanti Emma,Forquet e Pisani.V.

Barano-Pomigliano 3-3
Il gol di Cuomo su punizione

CHE PENNELLATA DI CUOMO-  La partita inizia con una fase di studio tra le due squadre. Al 2’ minuto, prima occasione per i padroni di casa,cross di Marotta dalla sinistra in area per D’Antonio che aggancia e prova la conclusione,il suo tentativo sorvola di poco la traversa. Al 6’ minuto,secondo calcio d’angolo battuto dai bianconeri, ci prova Capuano che schiaccia di testa ma Bellarosa con un intervento da terra riesce a svettare. Al 13’ minuto,ancora Barano con Grimaldi che va via a due avversari,m  il tiro viene bloccato con facilità da Bellarosa. Al 16’ minuto, fallo dal limite dell’area sull’out di destra su D’Antonio. Sulla battuta va Cuomo che disegna una parabola al bacio ed insacca in rete con la sfera che termina all’incrocio dei pali,per il gol del vantaggio. Al 19’  minuto bella incursione del Pomigliano chiusa in corner, anticipato capitan Pisani. Al 21’ minuto il Pomigliano si rende pericoloso con Emma che viene chiuso da Di Chiara.

RIBALTONE POMIGLIANO 1-2- Al 22’ minuto pareggia il Pomigliano: corner di Gennaro Esposito per Calabrese che sigla il pareggio con un tap in facile in area,sfruttando un errore di De Simone. Il tecnico dei granata Seno, inverte gli esterni spostando Forquet a sinistra ed Emma a destra. Al 25’ minuto, Emma cerca dalla distanza la giocata vincente. Al 26’ minuto capitan Pisani arpiona un pallone si lancia in area, alza lo sguardo ed apre per Grieco che trafigge Di Chiara e sigla il 2-1 per i granata.(Altro errore difensivo dei baranesi). Al 36’ minuto, punizione per gli ospiti, sulla battuta va Emma: il potente tiro viene parato con una super parata da Di Chiara che si rifugia in angolo. Il Barano dopo la prima mezz’ora di gioco non riesce a trovare più gli spazi vincenti,come nei primi minuti. Al 46’ minuto il Pomigliano resta in 10 uomini per espulsione di Biancardi per doppio giallo. Poco dopo termina la prima frazione di gioco con i granata avanti per 2-1.

ORATORE INVENTA, GRIMALDI SEGNA- La ripresa si apre con gli stessi uomini della prima frazione,con i granata che dovranno giocare un intero tempo a 10 uomini. Al 47’ minuto,gli ospiti conquistano una punizione da posizione insidiosa: dal limite centrale dell’area,sulla battuta va Grieco ma il suo tentativo termina alto. Gianni Di Meglio si gioca la carta Oratore al posto di Sirabella. Al 58’ minuto arriva il pareggio dei locali,al secondo pallone toccato dal neo entrato Oratore,serve un assist per Grimaldi che da dentro l’area di rigore insacca in rete il gol del 2-2. Il gol galvanizza gli aquilotti che soltanto un giro di lancette più tardi,sfiorando il gol del sorpasso con un tiro cross di Marotta che diventa insidioso ma viene salvato sulla linea di porta da Emma. Il Pomigliano risponde con un pericoloso contropiede ad opera di Emma. Al 64’ minuto, punizione di Emma che impegna Di Chiara alla respinta in angolo. Sugli sviluppi del corner, ci prova Pisani in rovesciata che per poco non trova il gol,con la sfera che termina di poco a lato sul secondo palo.  Al 67’ minuto, punizione per il Pomigliano dal limite dell’area sinistro, sulla battuta va Esposito per la testa di capitan Pisani ma il tiro termina alto.

GIOELLI DI RIGORE- Una gara scoppiettante con le due squadre che non mollano di un secondo. Alla mezz’ora di gioco,il direttore di gara Balzano concede un calcio di rigore al Pomigliano, per un presunto fallo di Capuano. Una decisione che viene duramente contestata dai giocatori bianconeri. Sul dischetto va il subentrato Gioelli che di potenza insacca in rete,con Di Chiara che aveva intuito l’angolo giusto.

IL CUORE DEL BARANO- All’85’ minuto, calcio di punizione assegnato al Barano, sulla battuta va Selva che scodella in area con Capuano che viene spinto da dietro da Rega,l’arbitro indica il dischetto. Dagli undici metri va Oratore con Bellarosa che riesce a respingere il penalty,sulla respinta va ancora il bomber locale ma ancora l’estremo difensore granata si supera respingendo,ma al terzo tentativo arriva Selva che è più lesto di tutti ad insacca in rete il 3-3. All’87’ minuto, ci prova ancora Oratore servito in area ma Bellarosa fa facile preda. Al 90’ Marotta parte in contropiede dalla metà campo,imbucata vincente di Selva in area a tu per tu con l’estremo difensore granata,ma incredibilmente sbaglia un gol e mette fuori. Dopo 4’ di recupero la gara si chiude sul 3-3.

BARANO CALCIO 3

ASD CALCIO POMIGLIANO 3

BARANO CALCIO: Di Chiara, Cuomo, Marotta, Vincenzi (37’stErrichiello), Capuano VK, De Simone K, Scritturale, Sirabella (11’st Oratore),D’Antonio, Grimaldi (26’st Castaldi), Selva. A disposizione: Arcamone,Pascarella, Manieri, Punzo. Allenatore: Gianni Di Meglio.

ASD CALCIO POMIGLIANO: Bellarosa, Biancardi, Ferraro,Esposito G. (37’st Pisani D.), Calabrese VK, Rega, Emma, Grieco, Pisani V. K (30’stGioielli), Forquet (21’st Gagliardi), Barone Lumaga. A disposizione: Salineri,Esposito P., Grifone, Guadagno, Russo, Conte. Allenatore: Biagio Seno.

MARCATORI: 16’ pt Cuomo, 22’ pt Calabrese, 26’pt Grieco, 13’stGrimaldi, 32’st Gioielli (rig.), 42’st Selva.

AMMONITI: Pisani, Biancardi, Capuano, De Simone, Scritturale.

ESPULSO: Biancardi al 45’+1 per doppia ammonizione

ARBITRO: Mariano Balzano della sezione di Torre Annunziata (ASSISTENTI: Luigi Ferraro e Daniele Cristiano di Frattamaggiore

ANGOLI: 8-10.

RECUPERI: 2’pt, 4’st.

Print Friendly, PDF & Email
Tags

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Canale YOUTUBE Ufficiale

Iscriviti al nostro canale

Video

Aiutaci a darti sempre di più