Sorrento-Nocerina, 6° Giornata Girone H Serie D: le squadre in campo
Sorrento-Nocerina, 6° Giornata Girone H Serie D: le squadre in campo

Sorrento-Nocerina 0 a 0: pareggio a reti bianche nel derby rossonero

Il team costiero reagisce dopo la brutta sconfitta di Francavilla e affronta a viso aperto i molossi, dividendo la posta in palio finale.

Il Sorrento non torna alla vittoria, ma ritrova un punto che smuove la classifica. Per la sesta giornata del Girone H allo stadio “Italia” è andato in scena il secondo derby rossonero della stagione contro la temibile Nocerina. Dopo l’imposizione di qualche settimana fa in Coppa Italia (2 a 0, con gol di Iadaresta e La Monica) stavolta la squadra guidata da Cioffi non è riuscita ad andare oltre lo 0 a 0.

Nonostante il risultato finale le due compagini si sono affrontate con agonismo e orgoglio, collezionando un gran numero di palle gol, mal sfruttate da ambo le parti. Se nel primo tempo il Sorrento è riuscito ad imporsi in campo, nella ripresa è la Nocerina a dominare e a sciupare le tante occasioni create.

SORRENTO vs NOCERINA 0-0: la cronaca

1° TEMPO

Per affrontare la squadra molossa il Sorrento scende in campo con un inedito 3-5-2. Mezavilla arretrato sulla linea di difesa, i due terzini Romano e Manco agiscono sulle fasce in posizione avanzata.

I primi minuti di gioco sono appannaggio della squadra ospite. La Nocerina si riversa subito in avanti. Al 3′ Palmieri ha la prima grande occasione della sfida, servito con un rasoterra spara alto a pochi passi dalla porta avversaria.

Il Sorrento risponde al 9′. Errore sulla rimessa dal fondo da parte della difesa nocerina, Cason centra in pieno la schiena di Donnarumma. Il rimpallo favorisce il tiro di La Monica, che controlla e calcia in tutta fretta, la conclusione è centrale e facilmente bloccata da Pitarresi. Lo stesso La Monica ci prova dopo pochi minuti dalla distanza, con il pallone che termina lontano.

Al 12′ Palmieri si rende pericoloso con un fendente rasoterra, deviato provvidenzialmente da Mezavilla. I costieri controbattono al 21′ con uno scambio palla al limite a servire l’accorrente Manco, sul tiro cross del terzino rossonero Gargiulo non arriva di un soffio. La squadra di casa ci mette coraggio e orgoglio, aggressiva nel pressare i difensori avversari.

De Marco, autore di una prestazione caparbia, si illumina al 39’ servendo con un’intelligente imbucata Iadaresta, il centravanti dei costieri si lascia ipnotizzare e calcia addosso a Pitarresi da posizione defilata. Ancora graziata la Nocerina, che conclude poi in attacco la prima frazione.

Sorrento-Nocerina: Alfonso Gargiulo in azione
Sorrento-Nocerina: Alfonso Gargiulo in azione (fonte: pagina Facebook Sorrento Calcio 1945)
2° TEMPO

Nel secondo tempo si invertono le parti. Il Sorrento sembra maggiormente lucido e aggressivo nei primi scampoli di gioco. La Monica prova subito a suonare la carica, il tiro dalla distanza è alto.

Al 52′ Donida tenta la conclusione da posizione defilata senza centrare lo specchio della porta. Passano dieci giri di lancette e un tocco di manco di Donida nell’area nocerina, che pare abbastanza evidente, scatena le proteste dei calciatori sorrentini. Dopo pochi minuti sul pallone dal corner arriva La Monica in tuffo, alto di un soffio sulla traversa.

Le due squadre si fronteggiano senza esclusione di colpi, non mancano però gli errori. Al 67′ incomincia l’assolo dei molossi, il Sorrento rischia veramente grosso. Sul cross di Esposito il neo entrato Dammacco impatta di testa, Volzone riesce miracolosamente a deviare il pallone sulla traversa. Con l’aiuto del legno la retroguardia rossonera sventa il pericolo.

Dopo due minuti la Nocerina costruisce un’altra insidiosa palla gol. Un lancio lungo pesca Dammacco in area che mette Cuomo a tu per tu con Volzone, ma l’attaccante molosso sbaglia il controllo e cicca incredibilmente il pallone.

A differenza dei cambi sulla panchina ospite, i subentrati Sosa e Diop non riescono a fare la differenza tra le fila di casa. La Nocerina domina l’ultima mezz’ora del match caricata dai propri tifosi. Al 78’ Garofalo calcia bene la punizione da posizione ottima, con la palla che termina fuori non di molto.

Al minuto ottantasette bella azione sull’out di destra, il pallone allontanato arriva sui piedi di Cuomo che sfiora soltanto la traversa. L’assedio dei ragazzi di mister Cavallaro continua con Palmieri che calcia però dritto tra le mani di Volzone.

L’ultima chance della sfida in pieno recupero porta la firma di Mezavilla, con un tocco chirurgico il brasiliano prova a beffare gli avversari da fuori area, ma il pallone si spegne alto sulla traversa. Il fischietto dell’arbitro determina la fine della contesa, con le reti che restano immacolate.

Sorrento-Nocerina: La Monica battaglia a centrocampo
Sorrento-Nocerina: La Monica battaglia a centrocampo (fonte: pagina Facebook Sorrento Calcio 1945)

TABELLINO

SORRENTO-NOCERINA 0-0

SORRENTO (3-5-2): Volzone; Mansi, Cacace, Mezavilla; Manco, La Monica, Virgilio (89’ Cesarano), De Marco (77’ s.t. Diop), Romano; Gargiulo (72’ s.t. Sosa), Iadaresta (Del Sorbo, Sicuro, Acampora, Ferraro, Guidoni, Procida). All: Cioffi

NOCERINA (3-4-1-2): Pitarresi, Bruno, Cason, Garofalo; Donida, Vecchione, Donnarumma (74’ Simonetti), Chietti (21’ Cuomo); Talamo (67’ Dammacco); Esposito, Palmieri (Al Tumi, Menichino, Barone, Mancino, Rizzo, Saporito). All: Cavallaro

Arbitro: Silvio Torreggiani di Civitavecchia

Assistenti: Vincenzo Andreano di Foggia e Vincenzo Abbinante di Bari

Ammoniti: Diop (S) – Palmieri (N)

Note: giornata calda e umida. Spettatori 700 circa con folta rappresentanza ospite.

Angoli: 3-3

Recuperi: 2’ p.t., 5’ s.t.

Ascolta la WebRadio