Quantcast

Palazzo Farnese di Castellammare, comune
Sud - politica

Donne e giovani a sostegno della candidatura di Salvatore Vozza

Palazzo Farnese – Domani il patto con la città: sabato la presentazione della Giunta. “Sì a un’alleanza per Castellammare, no alle coalizioni dello scioglimento”

Castellammare di Stabia. Alle otto di sabato i presentatori delle liste a sostegno della candidatura di Salvatore Vozza hanno varcato il portone di Palazzo Farnese per consegnare il plico con candidati e firme.

Tre le liste che concorreranno per la vittoria di Salvatore Vozza. Tanti i giovani e le donne che hanno scelto di candidarsi per cambiare il volto di Castellammare.  Nove le donne candidate nella lista ” Castellammare in Comune”  folta la rappresentanza giovanile.  Tredici, invece, le donne candidate nella lista ”Una Matita per Cambiare Vozza Sindaco’‘ che ha come capolista l’attore Gianfelice Imparato, nove quelle candidate nella lista “Costruiamo Insieme Castellammare di Stabia”.

Volti nuovi e esperienze significative che hanno sottoscritto un’alleanza per Castellammare. In mattinata il candidato a sindaco Salvatore Vozza si è recato in posta per inviare tramite raccomandata, così come annunciato ieri, le liste all’attenzione della Commissione Antimafia presieduta da Rosy Bindi .

“Quello che si è visto nelle ultime ore in città – ripete Salvatore Vozza – è sconcertante. Sono ritornate le coalizioni dello “scioglimento”. Dopo tanto parlare, girovagare con liste, listarelle, annunci roboanti di candidati a sindaco, di nuove aggregazione civiche, nelle ultime ore, come d’incanto, come solo i grandi prestigiatori  sanno fare, sono scomparsi alcuni pacchi, altri sono stati tagliati, ricomposti, moltiplicati, vivisezionati e poi, e non potevano mancare, sono comparse le coalizioni dello scioglimento come  conigli dal cappello. Questa volta , però, – prosegue Salvatore Vozza- la verità dei fatti non si potrà nascondere con falsi annunci. Con la pubblicazione delle liste i cittadini tutti avranno modo di leggere i nomi, di rendersi conte delle bugie, delle falsità raccontate in questi mesi: quelli che stavano insieme si sono divisi, chi ha tentato di assemblare nuove liste all’ultimo minuto con candidati cercati anche tramite whatsapp.

Uno spettacolo vergognoso che non lascia presagire niente di buono per la città e che si è svolto sotto gli occhi dei cittadini. Corso Vittorio Emanuele trasformato in un mercato fino a tarda ora e forse ancora oggi fino a qualche minuto prima di mezzogiorno, quando scadranno i termini per la presentazione delle liste. I nostri avversari tutti hanno fatto il miracolo della moltiplicazione delle firme e delle liste in poche ore. Tutto regolare? Non spetta a noi dirlo e auguriamo che chi doveva accertare lo abbia fatto. Noi, con tre liste, abbiamo impiegato quattro giorni con due cancellieri (uno nella sede di via Plinio e l’altro in quella di Alcide De Gasperi) e con gli uffici del Comune, per completare la documentazione. Se si parte violando le regole, assemblando di tutto e di più le conclusioni si possono trarre facilmente, e questa volta i cittadini sapranno farlo usando la matita come una clava per rompere arroganza e disinteresse vero i problemi della città, e come leva per cambiare. Una matita per dire no alle coalizioni dello “scioglimento”. Un premio lo avete vinto: un bel Pulcinella giallo blu, per le tante bugie che avete raccontato circa le intenzioni di cambiare passo e di affrontare i problemi della nostra città” continua Vozza.

Che riprende quello che sarà il tema della sua campagna elettorale: “Una matita per cambiare, per fare la nostra” rivoluzione del gonfalone”, per cancellare coalizioni dannose per la città Oggi ancora di più votare serve, noi insieme possiamo rimettere al centro del cambiamento la Città”.

Intanto domani, domenica 8 maggio, alle ore 11,00 presso il piazzale delle Antiche Terme i candidati delle liste Una matita per cambiare – Vozza Sindaco, Castellammare in Comune firmeranno un patto tra gli eletti e la città. Un patto di cinque punti dove ogni eletto si impegna a:

1)  1) Garantire un governo cittadino stabile, senza cambi di casacca, mantenendo fede al’ impegno fino al termine del mandato. Il sindaco, se resta senza maggioranza, si dimette;

2)    2) Accettare la proposta trasparente dei consigli comunali e delle seduta di giunta comunale in diretta streaming. Il sindaco avrà un’agenda pubblica ed online;

3)   3)  Favorire la convocazione di commissioni consiliare aperte al pubblico e ai cittadini;

4)   4)  Presentare la dichiarazione dei redditi al Comune e renderla pubblica ogni anno;

5)    5) Favorire la convocazione di consulte tematiche e tavoli tematici coi cittadini su argomenti di interesse pubblico: creare una pagina o bacheca pubblica su cui cittadini possono dialogare sempre e in qualsiasi momento con i propri rappresentanti.

“Sabato prossimo – annuncia  Vozza- come detto anche nel corso della nostra prima manifestazione al Supercinema presenteremo la Giunta: in anticipo e con tante novità”.

Castellammare di Stabia, 7 maggio 2016

vivicentro.it-sud-politica / Donne e giovani a sostegno della candidatura di Salvatore Vozza

Copyright vivicentro common

Print Friendly, PDF & Email

SPONSOR

Categorie

ViVicentro.it su Google Play Edicola

Google Play store page

Visita la nostra Pagina Facebook

Il nostro YOUTUBE

Iscriviti al nostro canale

Aiutaci a darti sempre di più

News Mania